Questo sito contribuisce alla audience di

Napoli-Fiorentina 0-0, commento

Buonissima prestazione dei Viola al San Paolo. Un pareggio meritato, perfino con qualche rimpianto.

napoli fiorentina foto

Bravi. Complimenti. La Fiorentina a Napoli sfodera una delle migliori prestazioni viste in questa disgraziata stagione, e torna a casa con un punto prezioso, insperato, che addirittura lascia anche spazio a qualche rimpianto.
E’ la serata dei gregari, da De Silvestri a Pasqual passando per Kroldrup, tutti autori di prove ben superiori rispetto alla (loro) media, ed è la serata di una squadra compatta, solida, che ha corso e sofferto fino alla fine, riuscendo a tratti anche a tenere in scacco i padroni di casa. E’ mancato, come tante altre volte, il giusto cinismo sotto porta, ma questa prestazione sicuramente può dare fiducia, per disputare un girone di ritorno molto più decente rispetto a quello d’andata.

Il Napoli era partito meglio, tentando subito di mettere sotto i Viola. Piano piano, però, gli uomini di Mihajlovic sono riusciti a ribaltare la situazione, tenendo il campo senza farsi intimorire dal clima del San Paolo, chiudendo tutti gli spazi in difesa, e ripartendo con discreta pericolosità. Poche le occasioni reali, da una parte e dall’altra, ma la Fiorentina, dal 20° al 35°, incredibile ma vero, addirittura domina, soggiornando nella metà campo partenopea, senza però riuscire a buttarla dentro. Peccato. Nel finale della frazione torna su il Napoli, ma Boruc corre pochi pericoli.

Come prevedibile nel secondo tempo il Napoli aumenta i ritmi, e poco alla volta la Fiorentina arretra, pensando soprattutto a difendersi. Nonostante questo, i Viola sfiorano il gol con una conclusione di Donadel fuori di niente. Il Napoli preme, ma la difesa Viola stasera è davvero impenetrabile. Cavani e Lavezzi non sfondano, i gigliati restano attenti e concentrati, e nonostante un momento di panico per un rimpallo in area al 91°, la porta di Boruc resta inviolata.

Con un po’ di cinismo in più in zona gol, chissà, forse si poteva anche fare il colpaccio. Ma una Fiorentina così ci regala perlomeno un po’ di conforto e speranza.

Fonte [foto Poli & Galassi]