Questo sito contribuisce alla audience di

Fiorentina-Genoa 1-0: commento

I Viola vincono con un gol del talismano Santana: poco gioco, ma almeno si è vista la grinta.

fiorentina genoa santana

Dopo alcuni giorni di forzata sospensione, dovuta a un cambio di server, torniamo ad aggiornare la Guida, e lo facciamo commentando la vittoria per 1-0 ottenuta ieri sera dalla Fiorentina contro il Genoa.

Dopo le imbarazzanti e inaccettabili prove viste contro Lecce e Lazio, e la ridicola conclusione del calciomercato (le promesse non mantenute di Andrea Della Valle e la figuraccia del non-acquisto di Barreto), si pretendeva dalla squadra un minimo di reazione, e una partita perlomeno ricca di agonismo e grinta.

Da questo punto di vista, tutto sommato, siamo stati accontentati. Gli uomini di Mihajlovic hanno lottato e corso per 90 minuti, e viste le inqualificabili prestazioni degli ultimi mesi, è già qualcosa. Certo, a voler essere più realisti, da festeggiare non c’è granché, a parte i tre punti. I Viola hanno vinto soltanto grazie all’ennesima rete del talismano Santana, peraltro favorita da una paperona di Eduardo, e per il resto non è che si sia visto un grande spettacolo. Insomma, il solito striminzito 1-0, come vari altri già visti al Franchi in questo deprimente campionato.

Accontentiamoci. Ormai è chiaro che l’unico obiettivo della Fiorentina in quest’annata sia conquistare la salvezza, e con la vittoria di ieri il divario dalle ultime tre in classifica si è notevolmente allargato. Per il gioco ormai ci abbiamo messo una pietra sopra, bisognerà aspettare almeno fino all’anno prossimo.

Grazie a Santana, dunque, e ad Edoardo. La Fiorentina respira… almeno fino a domenica.

Fonte [foto]