Questo sito contribuisce alla audience di

La formazione anti-Palermo

Domenica possibile ritorno di Mutu titolare, con Montolivo e D'Agostino insieme a centrocampo.

fiorentina logo

Cosa si inventerà il fantomatico Mihajlovic per la sfida di domenica a Palermo? Giocatori tanto per cambiare spaesati e fuori ruolo? Gilardino come di consueto isolato là davanti con il compagno più vicino a venti metri di distanza? Il pupillo Cerci ancora una volta inspiegabilmente titolare?

Speriamo di no. Speriamo che una volta tanto il tecnico sia in grado di compiere scelte oculate e razionali.

A oggi, sembra profilarsi una formazione titolare interessante, quantomeno per i nomi coinvolti. In difesa, davanti a Boruc, ci sarà il solito ballottaggio Comotto/De Silvestri sulla destra, mentre gli altri tre posti dovrebbero essere assegnati a Gamberini, Camporese e Pasqual. A centrocampo, ci sarà forse la possibilità di vedere insieme gli “incompatibili” (??) Montolivo e D’Agostino, aiutati dal buon Behrami visto in questo suo inizio di avventura Viola. In avanti, finalmente, ci dovrebbe essere il miglior terzetto possibile, ovvero quello composto da Mutu, Gilardino e Santana. Panchina invece per Marchionni, Cerci e Ljajic.

Sempre che Mihajlovic non si inventi qualche altra magia…