Questo sito contribuisce alla audience di

I collaboratori del Web senza sconti fiscali

Mentre la Finanziaria distribuisce sconti a imprese e persone fisiche, soltanto i collaboratori occasionali restano al palo

Mentre il regime fiscale per i collaboratori coordinati e continuativi diviene più leggero, sparendo in molti casi, quello delle collaborazioni occasionali, resta invece inchiodato al vecchio, oneroso regime.
Come detto in un precedente intervento, i parasubordinati vengono ora equiparati a lavoratori dipendenti, usufruendo di tutte le detrazioni del caso, copertura assicurativa e previdenziale, che per quanto incerte ed irrisorie vogliono sempre dire qualcosa. Gli occasionali invece rimangono in un limbo fra il lavoro autonomo e quello subordinato, pagando di più di tutti gli altri, specialmente nel caso di redditi bassi.
Facciamo un esempio: con la dichiarazione dei redditi 2001 un collaboratore continuativo con reddito sotto i 15 milioni, riceverà indietro più o meno l’intero ammontare della ritenuta del 20% trattenuta dal datore di lavoro, mentre un “occasionale” di pari reddito potrà recuperare soltanto la differenza fra la ritenuta stessa (20%) e l’aliquota fiscale applicabile.
In particolare la mancanza di regole sul web, favoriscono la nascita di questo tipo di rapporti sia nella programmazione sia manutenzione dei siti, poiché gli interventi possono essere saltuari, sebbene nella maggioranza dei casi siano periodici. Molti hanno sollevato la questione della similitudine fra la compilazione di un sito ed un articolo di giornale, ma il problema rimane aperto. Sebbene alcuni operatori abbiano registrato come pubblicazioni i loro siti web, non vi è alcun obbligo a liovello generale che chiarisca la posizione dei manovali della rete.
Questo consente ai datori di lavoro di risparmiare sui contributi previdenziali (2/3 del 13%) e su quelli Inail, dovuti dai collaboratori che usano regolarmente il computer, ma comporta come visto, un notevole svatanggio fiscale.
Vi è da sperare che il prossimo anno le cose cambino, anche perché il collegato alla finanziaria permetterà di dare un compenso netto più elevato a parità di spese.