Questo sito contribuisce alla audience di

730 - Proroga in vista?

Da alcuni giorni circola insistente la voce che vorrebbe i termini di consegna slittare di 30 giorni.

Venerdì scatta l’ultimo giorno per la consegna del modello 730 ai Centri assistenza fiscale. Questo è quanto stabilito per decreto dal Ministero delle Finanze.
Negli ultimi giorni è apparsa però sul sole 24 ore la notizia che la consegna potrebbe essere effettuata anche oltre il termine “ufficiale”. Come stanno realmente le cose?
Facciamo un passo indietro. I cud, le certificazioni con le quali il datore di lavoro riassume i redditi percepiti e le ritenute subite dal dipendente in molti casi sono arrivate tardi quest’anno. In alcuni casi, come per il Ministero delle Finanze stesso, devono ancora arrivare. Chiaramente la cosa rischia di far “saltare” il 730 ad una parte dei contribuenti, poichè quelli che si affidano al Caf anche per la compilazione si troveranno ad essere “concentrati” negli ultimi giorni.
Il Ministero a questo punto non ha previsto una proroga per la presentazione, ma una per i la consegna telematica da parte dei caf.
Questa da molti è stata vista come una proroga informale, ma appunto per questo bisogna informarsi bene prima di usufruirne: non tutti i caf infatti, vi aderiscono. Inoltre essendo una generosa concessione dei caf, quella di presentare fuori termini non è detto che questi accettino anche i 730 precompilati.
A scanso di equivoci ed in mancanza di un chiarimento da parte del ministero, la cosa più sensata da fare è di cercare di consegnare entro venerdì.
Tuttavia dato che chiedere non costa nulla, tanto vale telefonare a qualche Caf per sentire che cosa hanno intenzione di fare dopo il 31 di maggio.