La certificazione delle ritenute d'acconto

Come si certificano le ritenute d'acconto e il modello compilabile

Per le ritenute effettuate nel corso del periodo d’imposta 2009 scatta in data 01/03/10 la scadenza della certificazione delle ritenute d’acconto.

Il sostituto d’imposta che corrisponde compensi assoggettati a ritenute alla fonte (tipo compensi lavoro autonomo, provvigioni) è tenuto a consegnare ai soggetti percettori una certificazione che riporti il totale delle ritenute effettuate nell’anno 2009.

Sono tenuti ad effettuare le ritenute e, conseguentemente, ad emettere la certificazione, le società di capitali e gli enti equiparati soggetti ad IRES, le società di persone e le associazioni, le persone fisiche che esercitano imprese commerciali o imprese agricole, le persone fisiche che esercitano arti e professioni, il curatore fallimentare, il commissario liquidatore nonché il condominio.

I dati certificati saranno utilizzati dal sostitituto d’imposta per la compilazione del modello 770/2010, mentre coloro che hanno subito la detrazione delle ritenute potranno scomputare l’importo dall’Irpef lorda calcolata in sede di dichiarazione dei redditi.

La certificazione deve essere rilasciata a mezzo posta o mediante invio a mezzo mail entro il 28/02, ma quest’anno la certificazione potrà essere rilasciata entro il 01/03 in quanto la scadenza cade di domenica.

Cliccando qui potrete scaricare un modello per la certificazione delle ritenute d’acconto compilabile in formato word. (Fonte: Moduli.it)

La mancata certificazione delle ritenute non preclude il diritto allo scomputo da parte del contribuente, in quanto, in sede di controllo dell’autorità finanziaria bastrà esibire:

*copia della fattura dove è riportato l’importo della ritenuta
*documentazione bancaria dal quale risulti l’importo del compenso percepito al netto della ritenuta (estratto conto, contabile bancaria)
*dichiarazione sostituitiva di atto notorio in cui il contribuente dichiari che la documentazione attestante il pagamento si riferisce ad una fattura regolarmente contabilizzata.

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Guido ZC

    10 Feb 2011 - 18:59 - #1
    0 punti
    Up Down

    Buongiorno
    Mi può confermare il fatto che le certificazioni dei compensi e delle provvigioni assoggettati a RA possano essere inviati via e-mail? A mio avviso, dovrebbe essere sufficiente inviare la scansione del documento controfirmato via e-mail.
    Se mi da evidenza di cosa dice la norma a riguardo.
    Grazie per la vostra collaborazione
    Cordialmente
    Guido ZC

Peeplo Search

Vuoi inserire la Search di Peeplo sul tuo sito ?

Provala subito!