Questo sito contribuisce alla audience di

La Comunicazione Annuale Iva

La Comunicazione Annuale Dati Iva 2010 -Il modello e le istruzioni-

Entro il 28 Febbraio 2010 va effettuata la Comunicazione Annuale dei dati Iva.

Analizziamo i soggetti obbligati e quelli esentati dalla presentazione.

I soggetti obbligati
Le disposizioni prevedono che sono obbligati ad effettuare la presentazione della comunicazione annuale dati IVA:
* i soggetti titolari di partita IVA tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale IVA, anche se nell’anno non hanno effettuato operazioni
imponibili e non siano assoggettati all’obbligo delle liquidazioni periodiche;
* i soggetti che hanno registrato operazioni intracomunitarie
(art. 48, comma 2, del D.L. n. 331/1993) ovvero abbiano effettuato acquisti per i quali, in base a specifiche disposizioni normative,
l’imposta e` dovuta da parte del cessionario (ad esempio, acquisti di oro e argento puro, rottami,ecc.).

I soggetti esonerati
Non sono tenuti, invece, ad effettuare la comunicazione dati IVA:
* i contribuenti che per l’anno cui si riferisce lacomunicazione sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione annuale IVA e cioe`:
– i contribuenti che per l’anno d’imposta abbiano registrato esclusivamente operazioni esenti di cui all’art. 10;
– i contribuenti che si sono avvalsi della dispensa dagli obblighi di fatturazione e di registrazione ed abbiano effettuato soltanto operazioni esenti;
– i produttori agricoli che nell’anno solare precedente hanno realizzato un volume d’affari non superiore a 7.000 euro;
– gli esercenti attivita` di organizzazione di giochi, di intrattenimenti ed altre attivita` indicate nella tabella allegata al D.P.R. 26 ottobre 1972, n.
640 che non hanno optato per l’applicazione dell’IVA nei modi ordinari;
– le imprese individuali che abbiano dato in affitto l’unica azienda e non esercitino altra attivita` rilevante agli effetti dell’IVA nell’anno 2009;
– i soggetti passivi d’imposta, residenti in altri stati membri della Comunita` europea qualora abbiano effettuato nell’anno d’imposta 2009
solo operazioni non imponibili, esenti, non soggette o comunque senza obbligo di pagamento dell’imposta;
– i soggetti esonerati dagli adempimenti IVA per tutti i proventi conseguiti nell’esercizio di attivita` commerciali connesse agli scopi istituzionali,
limitatamente a quelle che hanno optato per l’applicazione delle disposizioni recate dalla legge 16 dicembre 1991, n. 398: associazioni senza fini di lucro, sportive dilettantistiche, pro-loco;
– i soggetti domiciliati o residenti fuori dalla Comunita` europea, non identificati in ambito comunitario;
* i soggetti di cui all’art. 74 del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, e cioe`:
– gli organi e le amministrazioni dello Stato;
– i comuni, i consorzi tra enti locali, le associazioni e gli enti gestori di demani collettivi, le comunita` montane, le province e le regioni;
– gli enti pubblici che svolgono funzioni statali, previdenziali, assistenziali e sanitarie, comprese le aziende sanitarie locali;
* i soggetti sottoposti a procedure concorsuali;
* le persone fisiche che hanno realizzato nell’anno d’imposta cui si riferisce la comunicazione un volume di affari uguale o inferiore a 25.000,00 euro ancorche´ tenuti a presentare la dichiarazione annuale;
* le persone fisiche che si avvalgono del regime riservato ai contribuenti minimi di cui all’art, 1,
* i contribuenti che presentano la dichiarazione annuale IVA entro il mese di febbraio (vale a dire i contribuenti che presentano la dichiarazione annuale IVA entro il mese di febbraio per poter utilizzare in compensazione il credito annuale di importo superiore a 10.000 euro)

Il modello contiene le seguenti sezioni:

Sezione I - Dati generali

* ANNO D’IMPOSTA;
* DATI CONTRIBUENTE;
– Partita IVA;
– Codice attivita`;
– Indicazione di contabilita` separata;
– Indicazione se la comunicazione viene effettuata dai ente o societa` aderente ad un gruppo IVA;
– Eventi eccezionali;
* DATI DEL DICHIARANTE (se diverso dal contribuente);
– Codice fiscale;
– Codice carica;
– Codice fiscale societa` dichiarante.

Sezione II - Dati relativi alle operazioni effettuate

Operazioni attive
* CD1- Totale operazioni attive (al netto dell’IVA), di cui:
– operazioni non imponibili;
– operazioni esenti;
– cessioni intracomunitarie di beni;
– cessioni beni strumentali (Campo 5).
Operazioni passive
* CD2 Totale operazioni passive (al netto dell’IVA), di cui:
– acquisti non imponibili;
– acquisti esenti;
– acquisti intracomunitari di beni;
– acquisti beni strumentali (Campo 5).
Importazioni senza pagamento dell’IVA in dogana
* CD3 Oro industriale Argento puro:
– Imponibile - Imposta;
* CD3 Rottami e altri materiali di recupero:
– Imponibile - Imposta.

Sezione III - Determinazione IVA dovuta o a credito

* CD4 IVA esigibile;
* CD5 IVA detratta;
* CD6 IVA: dovuta o a credito.

La mancata o la ritardata presentazione del modello comporta l’applicazioni di sanzioni amministrative da 258 a 2.065 euro.

Clicca qui per scaricare il modello e le istruzioni

Fonte:Ipsoa

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net