Questo sito contribuisce alla audience di

News Fiscali della Settimana

Le news fiscali più significative della settimana dal 29 Marzo al 2 Aprile

Il consueto sguardo alle news fiscali della settimana edite da Il Sole 24 ore

ACCERTAMENTO - Gerico parifica gli amministratori (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-02 - Gerico 2010, a seguito della revisione annuale di un terzo degli studi di settore, dovrebbe introdurre rilevanti novità, tra le quali si segnala la revisione straordinaria in conseguenza della crisi; sono state effettuate anche alcune modifiche che riguardano, tra l’altro, l’analisi della normalità economica e l’applicazione di un correttivo individuale che tiene in considerazione la contrazione dei ricavi o dei compensi. A partire da quest’anno, inoltre, non dovranno più essere applicati i vecchi indicatori di normalità economica a carattere transitorio. Gerico 2010 dovrebbe anche equiparare il peso dei soci amministratori tra società di persone e società di capitali.

AGENZIA DELLE ENTRATE - Il no alla conciliazione costa caro (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-02 - L’Agenzia delle Entrate, con la circolare numero 17/E del 31 Marzo 2010, ha fornito dei chiarimenti con riguardo alle novità introdotte dalla riforma del codice di procedura civile; in particolar modo, è stato chiarito che se il giudice tributario accoglie la domanda del contribuente in misura non superiore rispetto all’eventuale proposta conciliativa rifiutata senza che sussista un giustificato motivo, la parte che ha opposto rifiuto è condannata al pagamento delle spese.

AGENZIA DELLE ENTRATE - Rimborsi Iva in via telematica (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-02 - Ieri è stato pubblicato sul sito web dell’Agenzia delle Entrate il provvedimento direttoriale del 1° Aprile 2010, mediante il quale diventa operativo il canale telematico per le istanze di rimborso Iva ai non residenti. Con tale documento possono essere applicate le nuove disposizioni per semplificare le procedure e arginare le truffe sull’Iva intracomunitaria.

SEMPLIFICAZIONI - Avvio soft della comunicazione unica (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-02 - Il debutto della “ComUnica” è stato soft; infatti, nel primo pomeriggio sono state registrate circa 5mila denunce, numero inferiore al flusso atteso. Sussistono purtroppo ancora dei problemi da risolvere; per le aziende di nuova costituzione che, contemporaneamente, iniziano l’attività anche con l’assunzione di personale dipendente, l’utilizzo di ComUnica può impedire al futuro datore di lavoro di rispettare le disposizioni previste in materia di comunicazione anticipata della costituzione del rapporto di lavoro, vedendosi così irrogare delle sanzioni.

BILANCI - Coop al test della mutualità (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-01 - In sede di predisposizione dei bilanci 2009, le società cooperative dovranno porre maggiore attenzione alla mutualità prevalente. Sul sito internet del Registro delle Imprese è ora disponibile il modello C17, versione 3.04, da utilizzare per il deposito dei bilanci 2009; tale modello serve per comunicare annualmente le notizie di bilancio a dimostrazione del possesso dei requisiti di mutualità prevalente. L’omessa trasmissione del modello prevede l’irrogazione di una sanzione, di nuova emanazione, consistente nella sospensione semestrale dell’attività della cooperativa, intesa come divieto di assumere nuove eventuali obbligazioni contrattuali.

CASSAZIONE - Al giudice fiscale la decisione sul “no” alle rate (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-01 - Le Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione, con la sentenza 7612 depositata in data 30 Marzo 2010, hanno affermato che l’impugnazione di un provvedimento di diniego di rateizzazione del debito tributario deve essere effettuata dinanzi alla commissione tributaria, anche se la dilazione della cartella riguarda debiti di diversa natura. A parere di Equitalia, invece, il diniego doveva essere impugnato dinanzi al Tar, trattandosi di provvedimento amministrativo.

L’ACCERTAMENTO - Gli “studi” si adeguano alla crisi
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-01 - Con la revisione congiunturale per il periodo d’imposta 2010, approvata ieri da una commissione di esperti, negli studi di settore dei liberi professionisti verrà inserito un correttivo “anticrisi”, consistente in una rettifica della stima dei compensi dei professionisti in Gerico 2010 dovuta all’effetto “ritardati pagamenti”. L’introduzione dei correttivi mira ad adattare i risultati di Gerico 2010 alla crisi economica del 2009.

SEMPLIFICAZIONE - ComUnica prova il debutto (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-04-01 - Dopo due anni di sperimentazione, debutta oggi l’adempimento unificato per le iscrizioni al Registro delle Imprese, denominato “Comunicazione Unica”. Tale importante semplificazione è il frutto del lavoro congiunto di quatto amministrazioni (Registro delle Imprese, Agenzia delle Entrate, Inps, Inail), per offrire un servizio ad alto valore aggiunto alle imprese. Tale strumento richiede l’utilizzo della Pec e della firma digitale. In Italia, non tutte le imprese artigiane potranno utilizzare la ComUnica, in quanto alcune Regioni devono ancora recepire questa innovazione.

CAPITALI ALL’ESTERO - Scudo fiscale all’ultimo sprint
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-31 - Ancora un mese per regolarizzare o rimpatriare beni e attività detenute in modo illegale all’estero, mediante il versamento di un’imposta straordinaria del 7 per cento; il termine scade infatti il 30 Aprile 2010. In presenza di operazioni particolarmente complesse, il contribuente può completare la procedura entro la fine di Dicembre 2010, sempre versando l’imposta sostitutiva del 7 per cento.

IVA - L’ “Intra” è cumulativo oltre i 50mila euro (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-31 - L’Agenzia delle Dogane, con la determinazione numero 22778 del 22 Febbraio 2010, ha chiarito che se un contribuente ha superato in data 15 Marzo 2010 la soglia di Euro 50mila, con riguardo alle prestazioni generiche di servizi effettuati nei confronti di soggetti passivi comunitari, è tenuto a presentare, entro il 20 o 26 Aprile, l’elenco trimestrale dei servizi resi nel primo trimestre 2010; in tale ipotesi, il contribuente dovrà inviare, in via telematica, entro il 25 Maggio, l’elenco mensile relativo ad Aprile 2010.

SEMPLIFICAZIONI - ComUnica non annulla da subito i vecchi modelli (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-31 - Domani prenderà il via la comunicazione unica per le imprese; in un massimo di sette giorni, le imprese che presenteranno la Comunicazione Unica, potranno assolvere gli adempimenti dichiarativi nei confronti del Registro delle Imprese, Agenzia delle Entrate, Inps e Inail. Le imprese artigiane potranno utilizzare la Comunicazione Unica solamente se previsto dalla legislazione regionale. L’utilizzo della Comunicazione Unica prevede il versamento dell’imposta di bollo una volta soltanto.

STUDI DI SETTORE - Oggi il via libera ai “correttivi”
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-31 - Si svolgerà oggi un incontro tra l’Amministrazione Finanziaria e le associazioni di categoria per individuare i correttivi da inserire negli studi di settore, al fine di facilitare la gestione della dichiarazione dei redditi relativi al periodo d’imposta 2009. A seguito di tale appuntamento, si dovrebbe pervenire all’approvazione di correttivi più estesi rispetto a quelli utilizzati l’anno scorso. Molto probabilmente non verranno riutilizzati gli indici sul costo del carburante.

CAPITALI ALL’ESTERO - Lo scudo rinvia il monitoraggio (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-30 - Il monitoraggio dei movimenti finanziari con l’estero, da effettuarsi entro domani 31 Marzo 2010, non conterrà i dati relativi allo scudo fiscale; questo chiarimento è contenuto in un comunicato stampa diffuso dall’Agenzia delle Entrate, mediante il quale è stato chiarito che “le informazioni relative ai soggetti che hanno effettuato operazioni secondo le norme sullo scudo fiscale … potranno essere trasmesse con modalità che saranno definite con successiva comunicazione”. In realtà, le Entrate starebbero ora valutando l’ipotesi se inserire o meno i dati dello scudo fiscale 2009 nell’archivio dei conti, che costituisce una sezione speciale dell’anagrafe tributaria.

DL INCENTIVI - Obblighi Iva con supersanzioni (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-30 - L’articolo 1 del Decreto Legge 40/2010 introduce l’obbligo di comunicare tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate con operatori economici aventi sede, domicilio o residenza in Paesi black list; l’omessa o irregolare presentazione di tale nuova comunicazione viene sanzionata con una penalità da 516 a 4.130 Euro. In tale ipotesi, inoltre, ogni irregolarità farà scattare una nuova penalità e non potrà essere applicato il principio del cumulo giuridico delle sanzioni, che prevede l’irrogazione di una sola sanzione in caso di violazioni plurime.

IMMOBILI - L’Ici ai massimi sul leasing dei fabbricati non censiti
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-30 - La Corte di Cassazione, con la sentenza numero 7332 del 26 Marzo scorso, ha introdotto un principio innovativo, secondo il quale l’imponibile Ici per gli immobili che appartengono alla categoria catastale “D” delle imprese, non censiti, acquisiti mediante la sottoscrizione di un contratto di leasing, è dato non dal solo prezzo di riscatto, ma dalla sommatoria di questo e dei canoni di locazione finanziaria indicati nel contratto.

LE REGOLE IVA - Fatture a cavallo fuori “Intra” (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-30 - L’applicazione delle nuove regole sulla territorialità Iva presenta ancora diversi dubbi, tra i quali rileva la non uniformità tra le norme comunitarie riguardanti il momento di effettuazione dell’operazione e l’esigibilità dell’imposta per le prestazioni di servizi “generiche” poste in essere da operatori non residenti nei confronti di operatori stabiliti in Italia. Non è ancora chiaro, infatti, se un servizio generico soggetto ad Iva in Italia secondo le vecchie e le nuove disposizioni sulla territorialità, concluso e fatturato a fine 2009 dal prestatore comunitario, debba essere o meno indicato negli elenchi riepilogativi Intra servizi da parte del committente italiano, anche se il pagamento dello stesso e l’emissione dell’autofattura o l’integrazione della fattura comunitaria è stata effettuata nel 2010.

CASSAZIONE - Il ricorso contro la Tarsu non riduce la cifra iscritta (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-29 - La Corte di Cassazione, con la sentenza numero 5759/2010, ha chiarito che, di fronte al ricorso di un contribuente contro l’accertamento della Tarsu, l’ente impositore può iscrivere a ruolo l’intero importo e non solamente la metà delle maggiori imposte dovute, come peraltro accade per altri tributi erariali. A parere della Cassazione, non sussiste alcuna disposizione legislativa che consenta una graduazione nell’attività di riscossione, nell’ipotesi in cui l’avviso di accertamento sia oggetto di impugnazione davanti al giudice tributario.

CTR VENEZIA - I padiglioni fieristici sono esclusi dal pagamento Ici (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-29 - La Commissione Tributaria Regionale di Venezia ha stabilito, con la sentenza 25/6/10 dello scorso 5 Marzo, che i padiglioni fieristici rientrano nella categoria catastale E, e quindi nono sono assoggettabili ad Ici. Gli immobili classificabili nella categoria E/9 devono essere destinati a soddisfare particolari esigenze pubbliche, mediante lo svolgimento in essi di attività che assicurino importanti e primari servizi pubblici per la collettività. I giudici della Commissione di Venezia hanno sottolineato che “i padiglioni fieristici sono destinati all’assolvimento di esigenze di pubblico interesse; ne deriva che gli stessi trovano la loro corretta collocazione in una categoria del gruppo E”.

DL INCENTIVI - Il processo fiscale cerca lo sprint (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-29 - Il Decreto Legge “incentivi”, approvato venerdì 19 Marzo, ha apportato diverse novità in materia di contenzioso tributario, quali: procedure di notifica semplificate; nessuna autorizzazione per l’ufficio a proporre appello; conciliazione giudiziale senza garanzie per importi non elevati. Con le nuove disposizioni, la notifica potrà avvenire a mezzo raccomandata a/r senza busta, oppure portandola direttamente alla controparte. Nell’ipotesi di notifica della sentenza della commissione provinciale tributaria, l’altra parte ha la possibilità di proporre appello entro sessanta giorni.

L’AVVIO DI UN’ATTIVITA’ - Dall’iscrizione alla cessazione adempimenti senza più carta (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-03-29 - A partire dal 1° Aprile 2010, per avviare, modificare o cancellare un’impresa, si dovrà obbligatoriamente utilizzare la comunicazione unica, introdotta dal Decreto Legge numero 7 del 2007. Con un solo “clic”, trasmettendo un solo modulo in via telematica al Registro delle Imprese, ci si potrà non solo iscrivere presso la Camera di Commercio, ma anche assolvere tutti gli adempimenti richiesti ai fini previdenziali, assistenziali e fiscali. L’invio telematico della comunicazione unica prevede l’utilizzo di un software, reso disponibile gratuitamente da Infocamere, denominato “ComUnica”, a cui si aggiunge “Starweb” dedicato alle imprese artigianali e commerciali.

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net