Questo sito contribuisce alla audience di

No ipoteche per debiti fino a 8.000 euro

Equitalia non potrà effettuare ipoteche per debiti fino a 8.000 euro

Una buona notizia per coloro che sono alle prese con debiti tributari cartellizzati e notificati da Equitalia.
Infatti non sarà più possibile effettuare iscrizioni ipotecarie quando gli importi a ruolo non superano gli 8 mila euro a apartire dal 22 Febbraio 2010.

E per le iscrizioni pregresse si potrà chiedere la cancellazione dell’ipoteca. Per avvalersi di quest’ulteriore possibilità i contribuenti dovranno attivarsi direttamente presso gli sportelli delle società del gruppo Equitalia presentando un’apposita istanza di riesame della loro posizione.

Sono queste le principali rassicurazioni fornite dai vertici di Equitalia sulla spinosa questione delle iscrizioni ipotecarie sugli immobili dei contribuenti per importi inferiori agli 8 mila euro, dopo le recenti prese di posizione delle sezioni unite della Cassazione.

Nel frattempo, con la crisi economico-finanziaria che continua a mordere i contribuenti italiani, le società della riscossione informano che il numero delle rateizzazioni delle somme iscritte nei ruoli continua a crescere a ritmi elevati. Le rateizzazioni, senza ombra di dubbio, costituiscono infatti la cartina di tornasole delle difficoltà economiche dei contribuenti e rappresentano al tempo stesso un grande aiuto per le imprese e le famiglie che intendono regolarizzare la loro posizione con il Fisco. Ad oggi sono state concesse in totale circa 755 mila rateazioni per un importo di oltre 11 miliardi di euro di debiti rateizzati.

Fonte:Italia Oggi

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net