Questo sito contribuisce alla audience di

Il pagamento rateale delle imposte

Come si calcolano gli interessi per pagare le tasse a rate e le relative scadenze

I pagamenti delle imposte e contributi derivanti da Unico 2010 effettuati in maniera rateale sono soggetti all’interesse annuo del 4%.

L’interesse va calcolato secondo la formula utilizzata per determinare l’interesse commerciale, che è la seguente:

C x R x T diviso 360 ; per esteso C sta per l’importo, R sta per il tasso del 4% e T sta per i giorni, considerando che il mese è sempre di 30 giorni.

Anche i contributi Inps eccedenti il minimale nel modello Unico sono soggetti all’interesse del 4% annuo, e non 6% come riportato nella circolare Inps del 14/06 corretta dalla circolare del 18/06.

L’interesse va calcolato a partire dal 1° giorno successivo alla scadenza della prima rata fino al giorno di pagamento fissato per la seconda rata.
A partire dalla 3° rata l’importo degli interessi dovrà essere aumentato della percentuale dello 0,33% mensile, indipendentemente dalla data del pagamento della rata.

Ricordo che gli importi dei pagamenti delle imposte derivanti dal modello Unico vanno versate in un’unica soluzione entro il 30/09/2010 se l’importo è inferiore a € 257,52 oppure in due rate con scadenza per la prima entro il 16/06/2010 (se il contribuente è estraneo agli studi di settore, in caso contrario la prima rata scade il 6/7 senza maggiorazione o con la maggiorazione dello 0,40% per pagamenti dal 7/7 al 5/8) oppure entro il 16/07/2010 con la maggiorazione dello 0,40% e per la seconda entro il 30/11/2010.

Clicca qui per vedere il mio intervento per la proroga dei versamenti per i contribuenti soggetti agli studi di settore.

Gli importi delle rate vanno calcolati in questo modo: 40% del totale come prima rata e 60% del totale per la seconda.

L’acconto per l’esercizio successivo è calcolato nella misura del 99% dell’importo stesso.

Il contribuente potrà effettuare il versamento:

*in un’unica soluzione entro il 30/09/2010 se l’importo è inferiore a € 257,52

*in due rate con scadenza per la prima entro il 16/06/2010 oppure entro il 16/07/2010 con la maggiorazione dello 0,40% e per la seconda entro il 30/11/2010. Gli importi delle rate sono così stabiliti, 40% del totale come prima rata e 60% del totale per la seconda.

Occorre sempre tener presente i termini prestabiliti per coloro soggetti agli stusi di settore, come sopra riportato.

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net