Questo sito contribuisce alla audience di

L'Acconto del versamento Ici

E' in scadenza il 16 Giugno l'acconto Ici per l'anno 2010

Il 16 Giugno è in scadenza il termine per il pagamento dell’acconto dell’ ICI, l’imposta comunale sugli immobili.

L’Ici si paga su i fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli.

Per i criteri di calcolo, potete verificare il mio intervento precedente.

Il valore imponibile dei fabbricati si ottiene con la rendita catastale, rivalutata del 5%, moltiplicata per i coefficienti. Per le unità abitative il coefficiente è 100. Le aree fabbricabili sono assoggettate a imposta al valore di mercato esistente al 1° gennaio 2010.

Dal 2008, per l’abitazione principale l’Ici non è dovuta; ricordo che viene considerata abitazione principale dove il contribuente ha residenza anagrafica. È possibile provare che l’abitazione principale non coincide con la residenza anagrafica, dimostrando che la dimora abituale è altrove.
Beneficiano dell’esenzione Ici anche le pertinenze dell’abitazione principale (box, garage, cantine).

Le unità abitative avente categoria A1, A8 e A9 sono soggette ad Ici.

Per la nuda proprietà (proprietà privata alla quale non si accompagna un diritto reale di godimento del bene cui è relativa) non è dovuta l’Ici, così come l’immobile caduto in successione al coniuge per il quale spettava l’esenzione.

In caso di leasing, l’imposta è dovuta dal locatario, e non dalla società concedente, a partire dalla data di stipula del contratto.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net