Questo sito contribuisce alla audience di

News Fiscali della Settimana

Le news fiscali della settimana dal 16 al 22 Novembre 2010

Le più importanti news fiscali della settimana appena trascorsa.

Alluvione in Veneto: per gli acconti di novembre rinvio sempre più vicino (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-22 - Con l’ordinanza n. 3906/2010, la Presidenza del consiglio dei ministri ha recato i primi interventi urgenti per fronteggiare i danni conseguiti dagli eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della regione Veneto nei giorni dal 31 ottobre al 2 novembre 2010. Per la proroga degli adempimenti fiscali, compresi il versamento dell’acconto di novembre, dovrebbe arrivare la prossima settimana un provvedimento del Ministero dell’Economia e del Lavoro. Nel frattempo, Presidente della Regione Veneto nonché commissario per l’alluvione, Luca Zaia, dovrà predisporre l’elenco delle imprese che hanno subito il fermo dell’attività economica e sono state oggetto di sgombero.

Aziende tessili, pronto il software per richiedere il bonus campionari (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-22 - È disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate il software ”AgevolazioneCRT” che consente alle imprese che hanno sostenuto costi di ricerca industriale e sviluppo ”precompetitivo” per la realizzazione di campionari tessili, di inviare la domanda per fruire delle agevolazioni previste dal D.L. n. 40/2010. A partire dal 1° dicembre 2010, le imprese che operano nel settore tessile e della moda potranno trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite intermediario abilitato, l’apposita Comunicazione contenente i dati sugli investimenti avvalendosi del c.d. “modello CRT”, approvato con il Provvedimento Direttoriale n. 81380 del 10 settembre 2010.

Il nuovo redditometro per chi usa il modello Isee (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-22 - Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, durante un convegno organizzato a Pavia, ha annunciato l’applicazione del nuovo redditometro e ha chiarito come tale strumento consentirà di controllare i titolari di prestazioni sociali agevolate che utilizzano il modello Isee. In arrivo anche una nuova collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) per definire i servizi messi a disposizione degli enti locali da parte dell’Agenzia delle Entrate nell’ambito della lotta all’evasione.

Risparmio energetico: dal 2011 la detrazione spalmata in 10 anni (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-22 - Per ripartire la detrazione del 55% sui lavori edilizi per il risparmio energetico in 5 anni dal 2010 e non in 10 anni dal 2011, le persone fisiche e i lavoratori autonomi devono effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario entro il 31 dicembre 2010, anche se riguardano lavori ancora da eseguire. In questo modo, non si incapperà nella misura del disegno di Legge di Stabilità, che conserva la detrazione del 55%, ma la diluisce in 10 anni.

Occupazione: lavoro congruo al posto della Cigs (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-19 - Come annunciato al Forum sul Collegato Lavoro il 17 novembre scorso, è in arrivo una circolare del Ministero del Lavoro in materia di incentivi alle assunzioni agevolate e politiche di attivazione dei percettori di trattamento di sostegno al reddito. Il D. L. 185/2008 ha previsto che il lavoratore che, per effetto della cessazione totale o parziale dell’impresa, è destinatario della Cigs oppure è stato licenziato e percepisce la mobilità o la disoccupazione, ha l’obbligo di accettare immediatamente un nuovo lavoro congruo. Con la circolare viene chiarito che un lavoro si considera congruo quando è inquadrato in un livello retributivo inferiore, ma non oltre il 20% rispetto a quello di provenienza o quando il luogo di lavoro si trova a non più di 50 chilometri dalla residenza del lavoratore.

Scudo fiscale: possibile la trasformazione della dichiarazione con cause ostative (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-19 - Con la Circolare n. 70/2010, Assofiduciaria ha confermato i recenti chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sulle regole da osservare in materia di controlli sulle operazioni di scudo fiscale. In particolare, il documento si è soffermato sulla possibilità di modificare una dichiarazione riservata di rimpatrio fisico con cause ostative in una dichiarazione di rimpatrio giuridico con l’incarico alla fiduciaria di poter perfezionare lo scudo mediante l’amministrazione senza intestazione.

Siglato il patto antievasione tra l’Agenzia delle Entrate e l’Inps (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-19 - Il 18 novembre 2010 è stato siglato il patto antievasione Entrate - Inps che rinnova la collaborazione istituzionale tra i due enti, rendendo sempre più rapida ed efficace l’azione di recupero dell’evasione fiscale e contributiva grazie allo scambio sistematico di informazioni on line e al potenziamento della rete dei controlli. Un accordo bilaterale di durata quinquennale che consentirà di mettere in campo azioni congiunte, verifiche mirate sui contribuenti ed evitare sovrapposizioni tra i soggetti coinvolti nelle ispezioni.

Valutazione sullo stress correlato dal 1° gennaio 2011
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-19 - Con la nota n. 23692/2010, la Commissione consultiva permanente per la salute nei luoghi di lavoro, istituita presso il Ministero del Lavoro, ha approvato nella riunione del 17 novembre scorso, le linee guida circa l’individuazione delle modalità operative del nuovo adempimento a carico del datore di lavoro previsto dal D. Lgs. 81/2008. In particolare, viene previsto che a partire dal 1° gennaio 2011, l’obbligo di effettuare la valutazione dei rischi da stress lavoro correlato diventerà operativo. I datori di lavoro pubblici e privati dovranno esaminare le fonti di rischio da stress ed inserirle nel documento aziendale.

F24 on line anche per il garante: la connessione tra il codice identificativo e il conto corrente (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-18 - Con il Provvedimento del 15 novembre 2010, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha approvato le nuove specifiche tecniche di trasmissione dei dati relativi ai versamenti effettuati telematicamente con il modello F24, da parte di soggetti diversi dai debitori principali, in qualità di garante o terzo datore di ipoteca, con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale. Le specifiche tecniche che sostituiscono, a partire dal 1° dicembre 2010, quelle approvate con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 29 marzo 2010, sono state rese necessarie a seguito della “connessione” tra il codice identificativo del garante e il suo conto corrente.

Finanziaria 2011: la proroga della detrazione del 55% (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-18 - L’emendamento al disegno di Legge di Stabilità presentato ieri dal relatore Marco Milanese rifinanzia l’eco-bonus per il risparmio energetico con la possibilità di procedere alla detrazione del 55% spalmata su 10 anni, anziché su 5. Il voto finale sulla Legge di Stabilità nell’Aula della Camera si terrà entro venerdì, 19 novembre. Dalla prossima settimana la nuova Finanziaria approderà al Senato per essere approvata da questo entro il 10 dicembre. Per la proroga del 55% cambierà soltanto il periodo di utilizzo, mentre su beni ammessi e limiti di spesa le regole restano quelle oggi in vigore.

Modello 770 mensile: in vista la proroga dell’adempimento (Fonte: Italia Oggi)

2010-11-18 - Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, al Forum sul Collegato lavoro ha annunciato una nuova proroga in vista per il Modello 770 mensile. Il 2010 doveva essere l’anno di sperimentazione del nuovo adempimento, che continuerà invece nel 2011. L’adempimento consiste nel dover comunicare mensilmente da parte dei datori di lavoro tutti i dati relativi ai redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati. Oltre al modello 770 mensile i datori di lavoro dovranno effettuare anche una denuncia annuale e soltanto con l’invio di quest’ultima si avrà il perfezionamento della nuova “dichiarazione”.

Scontrino fiscale: licenza sospesa anche con il parziale pagamento della sanzione (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-18 - Con la Sentenza n. 22976 del 12 novembre 2010, la Corte di Cassazione ha stabilito che, in caso di mancata emissione della ricevuta o dello scontrino fiscale, la sanzione accessoria della sospensione della licenza per l’esercizio dell’attività, non può essere revocata per il solo fatto che il contribuente ha versato parte della sanzione pecuniaria. Secondo i giudici, la sospensione della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività in caso di tre distinte violazioni accertate nel corso di un quinquennio ha carattere speciale rispetto alla norma generale di cui all’art. 16, comma 3, D. Lgs. n. 472/1997, ai sensi del quale, invece, in caso di definizione agevolata, non sono applicabili le sanzioni accessorie.

Accesso a Fisconline: le utenze inutilizzate saranno automaticamente disabilitate (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-17 - Con il Comunicato stampa del 16 novembre 2010, l’Agenzia delle Entrate informa che dal 1° gennaio 2011 verranno disabilitate automaticamente le utenze di Fisconline che per un lungo periodo di tempo sono rimaste inattive. Il codice Pin, necessario per l’accesso ai servizi telematici dell’Agenzia, scade infatti il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello dell’ultimo utilizzo, oppure, nel caso in cui non sia mai stato utilizzato sin dalla data di attribuzione all’utente, scade il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello del rilascio.

Immobili non dichiarati in Catasto: la regolarizzazione entro il 31 dicembre (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-17 - Il 31 dicembre 2010 scade il termine per la regolarizzazione degli immobili non dichiarati in Catasto o per quelli già iscritti, ma non aggiornati. Con riferimento ai fabbricati non dichiarati, la regolarizzazione catastale è all’attenzione dei proprietari immobiliari, che affidano l’incarico ad un tecnico professionista che dovrà predisporre la denuncia al Catasto dei fabbricati con proposta di rendita. Scaduto il termine del 31 dicembre, l’Agenzia del Territorio provvederà ad attribuire una rendita presunta e a svolgere le opportune attività di accertamento.

Irap: uno studio non sempre obbliga al pagamento dell’imposta (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-17 - Con l’ordinanza n. 23155 del 16 novembre 2010, la Corte di Cassazione ha affermato il principio secondo cui il semplice possesso di uno studio da parte di un professionista non costituisce bene strumentale eccedente il minimo indispensabile per l’esercizio della professione. Di conseguenza, tale condizione non costituisce presupposto per determinare l’assoggettamento all’Irap. Tuttavia, i giudici di merito devono accertare di volta in volta se lo studio, per la sua ubicazione e dimensione, possa essere considerato valore di bene strumentale minimale o meno.

Tfr di ottobre a quota 2,35% (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-17 - A ottobre 2010 il coefficiente di rivalutazione del trattamento di fine rapporto (Tfr) accantonato al 31 dicembre 2009 è pari a 2,354566. L’indice dei prezzi al consumo calcolato dall’Istituto nazionale di statistica, con esclusione del prezzo dei tabacchi lavorati, è, invece, al valore di 137,8. Secondo quanto stabilito dall’art. 2120 del codice civile il Tfr accantonato al termine di ogni anno deve essere rivalutato mensilmente, partendo dall’indice dei prezzi al consumo.

Alluvione in Veneto: acconti sospesi solo con danni certificati (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-16 - Con l’ordinanza n. 3906/2010, la Presidenza del consiglio dei ministri reca i primi interventi urgenti per fronteggiare i danni conseguiti dagli eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della regione Veneto nei giorni dal 31 ottobre al 2 novembre 2010. Entro 15 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Presidente del Veneto pubblicherà l’elenco delle imprese che hanno subito il fermo dell’attività economica e sono state oggetto di sgombero. Per la sospensione degli adempimenti fiscali, compresi il versamento dell’acconto di novembre, i Presidenti del Ministero dell’Economia e del Lavoro, riceveranno l’elenco dei contribuenti danneggiati e decideranno tempi e ampiezza delle proroghe delle scadenze.

Consolidato nazionale: pronto il modello per lo scomputo delle perdite fiscali(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-16 - Il D. L. 78/2010 ha introdotto nuove disposizioni sui controlli del consolidato nazionale, che consentono, attraverso l’emissione di un unico atto per la consolidata e la consolidante, di superare le numerose criticità del vecchio sistema, basato su un doppio livello di accertamento. In particolare, a partire dal 1° gennaio 2011, con l’unico l’atto di accertamento per il consolidato, la maggiore imposta dovuta a seguito della rettifica sarà determinata senza tener conto delle perdite fiscali disponibili. La consolidante potrà presentare, tuttavia, un’istanza telematica per chiedere di tenere conto delle perdite disponibili in compensazione dei maggiori redditi accertati. Il provvedimento dell’Agenzia del 29 ottobre scorso ha approvato il modello e le istruzioni per l’istanza di compensazione delle perdite fiscali.

Finanziaria 2011: accertamento parziale più facile(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-16 - Nel maxiemendamento al disegno di Legge della stabilità economica presentato mercoledì, 10 novembre 2010, dal Governo alla Commissione bilancio della Camera viene previsto l’accertamento parziale anche per le indagini finanziarie e per i risultati dei questionari. L’accertamento parziale è caratterizzato dalla possibilità per l’Amministrazione Finanziaria di procedere alla rettifica delle proprie pretese tutte le volte che elementi certi permettano di supporre l’esistenza di un reddito non dichiarato, senza necessità di verificare la posizione complessiva del contribuente.

La bozza del modello “Iva 26” disponibile sul sito dell’Agenzia (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-16 - È disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate la bozza del modello “Iva 26” con le relative istruzioni, che sostituisce i vecchi modelli cartacei Iva 26 e 26-bis. La nuova versione del modello deve essere utilizzato per dichiarare l’adesione alla speciale procedura di liquidazione dell’Iva di gruppo da parte delle società controllanti e controllate e per comunicare le eventuali variazioni sopraggiunte dopo la presentazione dell’adesione. Il modello deve essere presentato esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Entrate a partire dal 2011.

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net