Questo sito contribuisce alla audience di

News Fiscali della Settimana

Le news fiscali della settimana dal 22 al 26 Novembre 2011

Le più importanti news fiscali pubblicate dalla stampa specializzata della settimana appena trascorsa.

Antiriciclaggio: da maggio 2011 segnalazioni sospette on line (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-26 - Con il Comunicato del 25 novembre 2010, l’Unità di informazione finanziaria della Banca d’Italia annuncia la possibilità di utilizzare il canale telematico per la segnalazione delle operazioni sospette per il riciclaggio, il finanziamento del terrorismo e il finanziamento di programmi di proliferazione di armi di distruzione di massa. Il nuovo sistema, che sarà operativo dal maggio 2011, prevede che gli scambi informativi con i soggetti segnalanti siano posti in essere per via telematica, tramite il portale della Banca d’Italia, sul quale i segnalanti dovranno preventivamente registrarsi secondo le istruzioni che saranno tempestivamente rese disponibili sul sito della Banca d’Italia. Per il contenuto della segnalazione il comunicato rinvia ad un successivo provvedimento della Banca d’Italia.

Canone Rai legato alle utenze elettriche
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-26 - Il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, ha proposto che il canone Rai venga pagato da tutti i titolari di utenze elettriche. Lo stesso Ministero ha previsto la possibilità di sottrarsi al pagamento da parte di chi comunicherà all’Agenzia delle Entrate (SAT) l’intenzione di far “suggellare” il proprio televisore. Per l’attuazione del nuovo obbligo è in attesa la norma istitutiva.

Regime dei minimi: precluso il metodo previsionale ai nuovi minimi (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-26 - I soggetti che hanno adottato il regime dei minimi a decorrere dal 2010 sono tenuti alla determinazione dell’acconto IRPEF 2010 senza considerare l’adesione al regime dei minimi, ossia senza considerare che non sarà dovuta l’IRPEF, ma l’imposta sostitutiva del 20%. L’unica modalità di determinazione dell’acconto dovuto per l’anno di accesso al regime è il metodo storico, con esclusione di quello previsionale, come chiarito dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 13/E/2008.

Telefoni cellulari: operativo il meccanismo del reverse charge (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-26 - Con la decisione del 22 novembre scorso, il Consiglio dell’Unione Europea rende operativo l’applicazione del meccanismo di reverse charge per il pagamento dell’Iva relativa alle cessioni di cellulari e dispositivi a circuito integrato. Il meccanismo del reverse charge individua nel cessionario il debitore dell’imposta nei confronti dell’Erario, eliminando la possibilità di praticare le c.d. “frodi carosello”, diffuse soprattutto nel commercio al minuto di alcuni prodotti, come quelli indicati nella decisione del consiglio dell’Unione europea.

Abruzzo: da gennaio 2011 riprende la riscossione dei tributi (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-25 - A partire da gennaio 2011 riprenderanno gli adempimenti tributari per i contribuenti che hanno fruito della sospensione a seguito del sisma di Abruzzo del 6 aprile 2009. Dallo stesso mese inizieranno i versamenti che possono essere dilazionati in un numero massimo di 120 rate mensili, senza sanzioni e senza interessi. In un comunicato stampa diffuso, ieri, 24 novembre 2010, si annuncia un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che definisce le modalità per la riscossione dei tributi sospesi e per effettuare gli adempimenti non eseguiti.

Appalti: limite alla tracciabilità da 500 a 1.500 euro (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-25 - Il limite per le spese quotidiane non soggette alla tracciabilità finanziaria negli appalti passa da 500 a 1.500 euro. Questa è la novità più importante al termine dell’esame al Parlamento del D. Lgs. 187/2010, che ha accolto le richieste delle associazioni di categoria. Con un altro emendamento approvato ieri, 24 novembre 2010, è stato però precisato che l’eventuale costituzione di un fondo cassa cui attingere per spese giornaliere, salvo obbligo di rendicontazione, deve essere effettuata tramite bonifico bancario o altro strumento tracciabile.

Canone Rai, abolizione per gli over 75: la dichiarazione sostitutiva entro il 30 novembre (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-25 - La Legge Finanziaria 2008 ha introdotto, a favore dei contribuenti che hanno compiuto 75 anni, la possibilità di chiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai. Per fruire dell’esenzione, occorre compilare la dichiarazione sostitutiva (da cui risulti il possesso dei requisiti necessari) da consegnare agli uffici locali o territoriali oppure da spedire con plico raccomandato a Torino allo sportello abbonamenti Tv delle Entrate. Per l’esenzione relativa al secondo semestre 2010, la scadenza della dichiarazione sostitutiva è fissata al 30 novembre. La norma esiste dal 1° gennaio 2008, per cui con la stessa dichiarazione, accompagnata da un’istanza di rimborso, si potrà ottenere la restituzione dei canoni versati negli ultimi tre anni.

Corsia preferenziale per le domande per il rilascio del Durc positivo (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-25 - Con la Circolare n. 148/2010, l’Istituto di previdenza ha chiarito che l’istanza di rateazione presentata ad Equitalia al fine del rilascio del Durc (il documento unico di regolarità contributiva) positivo ha la priorità rispetto alle altre istanze di rateazione. Tuttavia, l’Inps, prima di rilasciare il Durc negativo per l’esistenza di un debito, deve preventivamente avvertire il contribuente, con un fax o mediante posta elettronica certificata, invitandolo a regolarizzare la posizione debitoria entro 15 giorni.

Acconti d’imposta per il 2010: la scadenza entro il prossimo 30 novembre (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-24 - Il 30 novembre 2010 scade il termine per il versamento della 2a o unica rata d’acconto IRPEF, IRES ed IRAP relativo, rispettivamente, al reddito e al valore della produzione conseguiti nel 2010, nonché il versamento della 2a o unica rata d’acconto dei contributi previdenziali dovuti per il 2010, che saranno dichiarati nel modello UNICO 2011 o IRAP 2011. L’acconto dovrà essere versato per intero, senza la possibilità di rateizzazione, concessa invece in occasione del pagamento della prima quota.

Collegato lavoro: nulli i verbali ispettivi incompleti (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-24 - L’art. 33 della Legge n. 183/2010 (c.d. “Collegato Lavoro”) interviene per riscrivere completamente le regole che gli ispettori devono seguire nella fase ispettiva sul luogo di lavoro. La novità riguarda il verbale di primo accesso, che deve essere rilasciato al datore di lavoro alla conclusione delle verifiche compiute nel primo giorno di accesso ispettivo. La norma prevede, inoltre, che la contestazione delle violazioni amministrative debba avvenire esclusivamente con un unico verbale di accertamento, notificato al trasgressore e all’eventuale obbligato in solido. I verbali per acquisire validità devono contenere le indicazioni e le informazioni richieste dalla legge (ad esempio, gli esiti dettagliati dell’accertamento, con indicazione puntuale delle fonti di prova degli illeciti rilevati).

Decreto incentivi: esaurito il Fondo Unico di 110 milioni di euro (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-24 - Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noto, tramite il comunicato stampa del 22 novembre scorso, che è stato esaurito il Fondo Unico di 110 milioni di euro, stanziato a partire dal 3 novembre 2010, per utilizzare appieno i 300 milioni di euro destinati al sostegno degli acquisti in vari settori merceologici. L’intento dell’operazione era quello di dare un concreto aiuto a settori del nostro sistema produttivo che, pur in difficoltà, mantengono grandi capacità competitive e una forte propensione all’export e di sostenere la propensione all’acquisto da parte dei cittadini di beni di più largo consumo.

Nuovo redditometro: previsto un software di simulazione (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-24 - Per il nuovo accertamento sintetico, e in particolare per il nuovo redditometro, è in fase di elaborazione un software di simulazione che consentirà al contribuente, prima di effettuare i calcoli della dichiarazione dei redditi, di sapere a quanto ammonta il risultato che l’Amministrazione Finanziaria ritiene “normale”. Come accade per gli studi di settore, il risultato derivante dal software del redditometro o dalle spese individuate per l’accertamento sintetico, potrà essere personalizzato e calato nella singola situazione del contribuente.

Acquisto di fondi rustici per cooperative e società forestali: sì alle agevolazioni fiscali anche senza un “piano di coltura” (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-23 - Le cooperative e le società forestali pagano le imposte di registro e quella ipotecaria in misura fissa per gli atti di acquisto in proprietà di fondi rustici. Tale beneficio fiscale non è correlato alla presenza del “piano di coltura”, previsto dall’art.10 della Legge 984/1977, ma è riconosciuto esclusivamente in base all’idoneità del fondo rustico ad aumentare l’efficienza dell’azienda e il relativo reddito attraverso il miglioramento quantitativo e qualitativo delle colture forestali. È questo il principale chiarimento fornito dalla circolare n. 55/E del 22 novembre 2010, con la quale l’Agenzia delle Entrate dà anche disposizioni agli uffici per la gestione del contenzioso pendente in materia di benefici fiscali per l’acquisto di fondi rustici.

Finanziaria 2011: dal 1° febbraio 2011 partono le nuove sanzioni fiscali (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-23 - La Legge di Stabilità, approvata alla Camera, determina le nuove misure delle sanzioni fiscali nelle materie di accertamento con adesione, acquiescenza, conciliazione giudiziale e ravvedimento operoso. Le nuove sanzioni entrano in vigore per gli atti emessi dal 1° febbraio 2011 e non comprendono quelle che precedono le iscrizioni a ruolo. Per il ravvedimento operoso breve, le nuove sanzioni saranno ridotte ad un decimo del minimo, anziché ad un dodicesimo, e si applicheranno per le violazioni commesse a partire dal 1° febbraio 2011.

La borsa di ricerca post-lauream esente dall’Irpef (Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-23 - Con la Risoluzione n. 120/E del 22 novembre 2010, l’Agenzia delle Entrate chiarisce che le borse di studio corrisposte dalle Università e dagli istituti di istruzione universitaria per la frequenza dei corsi di perfezionamento e delle scuole di specializzazione, per i corsi di dottorato di ricerca, per attività di ricerca post-dottorato e per i corsi di perfezionamento all’estero sono esenti dall’Irpef. Il documento di prassi chiarisce, inoltre, che il regime di esenzione comprende le borse di studio assegnate per l’attività di ricerca post-lauream e, quindi, svincolate da corsi di dottorato.

Unico 2010 è regolarizzabile entro il 29 dicembre
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-23 - La mancata presentazione del modello Unico 2010 entro il 30 settembre 2010 può essere sanata presentando entro il prossimo 29 dicembre la “dichiarazione tardiva” e versando la sanzione di Euro 21,00. Nel caso in cui, oltre alla tardiva presentazione della dichiarazione, sia stato omesso anche il versamento dell’imposta andrà applicata anche la sanzione relativa all’omesso versamento dell’imposta, avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso. La norma sul ravvedimento operoso dispone che, nel caso di dichiarazione “tardiva”, la stessa può essere regolarizzata nei 90 giorni successivi con le sanzioni ridotte ad un dodicesimo del minimo.

Alluvione in Veneto: per gli acconti di novembre rinvio sempre più vicino (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-22 - Con l’ordinanza n. 3906/2010, la Presidenza del consiglio dei ministri ha recato i primi interventi urgenti per fronteggiare i danni conseguiti dagli eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della regione Veneto nei giorni dal 31 ottobre al 2 novembre 2010. Per la proroga degli adempimenti fiscali, compresi il versamento dell’acconto di novembre, dovrebbe arrivare la prossima settimana un provvedimento del Ministero dell’Economia e del Lavoro. Nel frattempo, Presidente della Regione Veneto nonché commissario per l’alluvione, Luca Zaia, dovrà predisporre l’elenco delle imprese che hanno subito il fermo dell’attività economica e sono state oggetto di sgombero.

Aziende tessili, pronto il software per richiedere il bonus campionari
(Fonte: Fisco Oggi)

2010-11-22 - È disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate il software ”AgevolazioneCRT” che consente alle imprese che hanno sostenuto costi di ricerca industriale e sviluppo ”precompetitivo” per la realizzazione di campionari tessili, di inviare la domanda per fruire delle agevolazioni previste dal D.L. n. 40/2010. A partire dal 1° dicembre 2010, le imprese che operano nel settore tessile e della moda potranno trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite intermediario abilitato, l’apposita Comunicazione contenente i dati sugli investimenti avvalendosi del c.d. “modello CRT”, approvato con il Provvedimento Direttoriale n. 81380 del 10 settembre 2010.

Il nuovo redditometro per chi usa il modello Isee (Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-22 - Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, durante un convegno organizzato a Pavia, ha annunciato l’applicazione del nuovo redditometro e ha chiarito come tale strumento consentirà di controllare i titolari di prestazioni sociali agevolate che utilizzano il modello Isee. In arrivo anche una nuova collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) per definire i servizi messi a disposizione degli enti locali da parte dell’Agenzia delle Entrate nell’ambito della lotta all’evasione.

Risparmio energetico: dal 2011 la detrazione spalmata in 10 anni
(Fonte: Il Sole 24 Ore)

2010-11-22 - Per ripartire la detrazione del 55% sui lavori edilizi per il risparmio energetico in 5 anni dal 2010 e non in 10 anni dal 2011, le persone fisiche e i lavoratori autonomi devono effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario entro il 31 dicembre 2010, anche se riguardano lavori ancora da eseguire. In questo modo, non si incapperà nella misura del disegno di Legge di Stabilità, che conserva la detrazione del 55%, ma la diluisce in 10 anni.

Roberto Pagano
www.lacontabilitaonline.net