Questo sito contribuisce alla audience di

Proprietà osservabili dei fulmini globulari

Come si manifestano i fulmini globulari?

Proprietà osservabili dei BL

Forma e dimensione

Nella maggior parte dei casi i BL vengono descritti come sfere.
Non mancano però testimonianze su BL di forma ovale o cilindrica. Le dimensioni delle
“sfere” vanno da pochi cm a diversi metri. Il diametro più comune è compreso
fra 10 e 40 cm. Le dimensioni di un BL sono importanti perché permettono di calcolare la
densità di energia interna, un parametro che può fare luce sul meccanismo di produzione
dell’energia radiante emessa dai BL. Non è detto che il diametro “ottico” di un
BL coincida con quello effettivo del fenomeno. Purtroppo non esistono osservazioni Ir o UV
dei BL.

 

Distribuzione dei
diametri dei BL
 
(Smirnov, 1993b)  
0-2 cm  2.10%
2-5 cm  7.80%
5-10 cm  17.0%
10-20 cm  30.2%
20-50 cm  33.2%
50-100 cm  7.90%
> 100 cm  2.00%
Forme geometriche
dei BL
 
(Smirnov, 1993a)  
Sfera  91.0%
Ellisse  3.70%
Altre  5.30%

Colore

Nella maggior parte dei rapporti i BL vengono descritti come
sfere colorate, di solito rosse, gialle o giallo-rosse. Il bianco è riportato in circa
1/5 delle testimonianze. Altri colori, come il blu e il verde, sono riportati più
raramente. Non c’è nessuna correlazione fra colore e dimensioni. Il colore di un BL può
indicare quali elementi chimici siano presenti, in modo analogo a quello che succede per
le meteore. Ad esempio il giallo e il rosso possono essere dovuti alla presenza di
idrocarburi, il bianco e il bianco-giallo alle righe di emissione della CO2, il
verde al Rame e così via.

 

Distribuzione dei
colori dei BL 
 
(Smirnov, 1993b)  
Bianco  20.8%
Giallo  20.6%
Rosso  17.4%
Arancione  22.3%
Blu  11.5%
Verde  1.50%
Colori multipli  5.90%

Struttura

Un BL può apparire in 3 modi distinti: solido (con un involucro
che sembra riflettere la radiazione dell’ambiente esterno), rotante e in
“combustione”. Quest’ultimo aspetto è caratteristico dei BL con piccolo
diametro (< 40 cm). I BL rotanti invece sono multicolori e circondati da un involucro
semitrasparente.

Moto

Il moto è la caratteristica distintiva dei BL. Può essere di
vari tipi:

- Da nube a nube

- Dal suolo alle nubi (rarissimo)

- Dalle nubi verso il suolo

- Orizzontale in prossimità del suolo

- Moto random in prossimità del suolo

- Stazionario

come si può vedere il comportamento è piuttosto vario. Non c’è
nessuna correlazione fra colore e tipo di moto. I BL, nella stragrande maggioranza dei
casi, non si presentano con moto ascendente e questo impedisce di vederli come semplici
sfere di aria calda a pressione atmosferica soggette alla sola forza di gravità. Alcuni
BL sembrano attratti dagli oggetti metallici posti al suolo e ci sono testimonianze di BL
in moto controvento. Evidentemente questi comportamenti sono originati da una sensibilità
dei BL ai campi elettrici locali. Le velocità tipiche dei BL, stimate da osservazioni
visuali, sono dell’ordine di alcuni m/s.

Suono

Certe volte le testimonianze riportano di sibili emessi dai BL,
quindi una parte dell’energia contenuta nei BL viene emessa sotto forma di onde acustiche.
Va ricordato che anche i fuochi di St. Elmo emettono un suono. Questa proprietà di alcuni
BL non è quindi così “caratterizzante” come il moto.

Odori

Molti osservatori riportano di odori in concomitanza con la
presenza del BL. Gli odori descritti di solito sono quello dell’Ozono e quello dello
Zolfo. Naturalmente più la distanza fra BL e testimone è piccola più aumenta la
percentuale di odori descritti. Odori come quelli descritti sono comuni nei prodotti di
ionizzazione dei normali fulmini.

Vita media dei BL

Nella maggior parte dei casi la durata di un BL è dell’ordine di
1-2 secondi. Una piccola percentuale di casi riporta di durate dell’ordine del minuto o
superiori. Una correlazione interessante è quella fra dimensioni e vita media: più un BL
è grande maggiore è la sua durata. La relazione matematica fra queste due quantità è
del tipo (Smirnov, 1993)

src="http://lanzieri.supereva.it/Articoli/Image35.gif" WIDTH="371" HEIGHT="33">

dove D è il diametro in cm mentre t è la vita media
misurata in secondi. Come si vede dall’equazione precedente la vita media di un BL sembra
compresa fra 11 e 54 secondi, tuttavia va ricordato che il valore che si ottiene è solo
un valore medio, possono esistere BL con vite dell’ordine del secondo. Comunque è proprio
la “lunga” vita dei BL a sfidare qualsiasi teoria che tenti di spiegarne la
natura.

 

Durata della vita
dei BL
 
(Smirnov, 1993b)  
0-2 s  18.0%
2-5 s  23.1%
5-10 s  16.1%
10-20 s  13.9%
20-50 s  14.3%
50-100 s  7.50%
100-200 s  4.60%
> 200 s  2.40%

Decadimento e scomparsa

I BL decadono sostanzialmente in due modi:

- Decadimento silenzioso

- Decadimento esplosivo

Nel primo caso il BL diminuisce la propria luminosità e il
proprio diametro (rapidamente oppure no) fino ad estinguersi, mentre nel secondo si ha una
forte esplosione accompagnata dalla sparizione improvvisa del BL. Occasionalmente un BL si
fraziona in BL più piccoli. Una piccola percentuale di testimonianze riporta di residui
ritrovati dopo il decadimento.

 

Modalità di
scomparsa dei BL
 
(Smirnov, 1993b)  
Esplosione  59.3%
Estinzione lenta  33.6%
Frammentazione  7.10%

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati