Questo sito contribuisce alla audience di

XIII Edizione SPOLETOSCIENZA La Nuova Odissea

Organizzato dalla fondazione Sigma-Tau, inizia oggi sabato 7 Luglio per terminare il 15, SpoletoScienza, Il desiderio di conoscere e la paura della scienza

SPOLETOSCIENZA si colloca quest’anno nel mezzo di un accesso dibattito che sempre più sembra porre in discussione la tecnologia e la scienza: tale spinta proviene dall’universo Verde mirando a porre un fermo ostacolo alla ricerca nel campo degli OGM, e da coloro che in nome di un rifiuto di un mondo gestito dalle multinazionali, pone in discussione le tecnologie che rendono possibile tale controllo.

La Fondazione Sigma-Tau scegliendo come tema di discussione Il desiderio di conoscere e la paura della scienza cerca quindi di opporre una valutazione realistica sullo sviluppo scientifico in modo da contrastare quella che potrebbe divenire una vera e propria “sindrome tecnofobica”.

Le paure scatenatesi sull’onda emozionale determinata da eventi quali mucca pazza, bombe all’uranio, onde elettromagnetiche, cibo transgenico, la ricerca di un ritorno a forme non ben definite di “naturalità” nel nostro modo di vivere e di alimentarci, creano preoccupazione e timore per la possibilità che il nostro futuro evolva verso sistemi politici e sociali oscurantisti.

D’altronde come non nutrire paure se in un’epoca in cui, almeno per il mondo occidentale, pur risultando il cibo abbondante e di qualità superiore a quanto mai visto nella storia dell’umanità, larghe fasce della popolazione ritengono necessario un ritorno incondizionata al passato?

Per avere informazioni complete sugli incontri organizzati nell’ambito di SpoletoScienza consiglio di visitare il sito:

Programma completo della manifestazione

Ricordo che l’ingresso agli incontri è libero. Inoltre è possibile trovare al link:

SpoletoScienza Magazine (N° 22 Anno XIII, Giugno Luglio 2001)

un documento in formato Pdf (1,56 MB) con una serie di articoli che illustrano i temi discussi nel convegno

Ultimi interventi

Vedi tutti