Questo sito contribuisce alla audience di

Il decalogo del fitonauta: come usare la fitoterapia on line

Alcuni consigli per non perdere la bussola nel "mare verde" della Fitoterapia sul web.

come usare la fitoterapia su internet

In rete si trova di tutto su tutto e la Fitoterapia non fa eccezione. Permetteteci allora alcuni suggerimenti per la navigazione e l’utilizzo sicuro delle informazioni che trovate su piante, erbe e altri rimedi naturali.

1. Diffidate di chi afferma che le piante, in quanto rimedi naturali, sono sempre innocue e prive di interazioni e controindicazioni: si tratta in genere di incompetenti.

2. Diffidate anche di chi, all’opposto, diffonde allarmismo sulla fitoterapia, sostiene che le piante siano pericolosissime e parla ossessivamente dei rischi del “fai da te”: si tratta in genere di persone che vorrebbero essere le sole a curarvi (e a intascare i vostri soldi).

3. Anche in Fitoterapia, la verità - come spesso accade - sta nel mezzo e si chiama buon senso e utilizzo consapevole (la Guida di Fitoterapia di superEva è nata anche per questo…).

4. Il modo migliore per usare da soli la Fitoterapia è quando avete un problema che non mette in pericolo la vostra vita o siete affetti da una malattia cronica ormai stabilizzata.

5. Evitate siti, libri, terapeuti, medici e chiunque prometta una panacea per tutti i mali, vi assicuri la soluzione dei vostri problemi senza che rinunciate alle cattive abitudini o cerchi di vendervi false speranze.

6. Non cercate diagnosi e cure in rete: devono essere effettuate di persona (in più, dall’altra parte del monitor spesso non potete sapere chi ci sia realmente). Tutte le notizie pubblicate in internet sulle erbe e gli altri rimedi naturali non possono che avere carattere esclusivamente divulgativo e riferirsi a casi generali.

7. Lasciate perdere qualunque sito o terapeuta alternativo che dimostri estrema ostilità verso la medicina ufficiale o - peggio - vi inviti a sospendere le cure mediche in corso.

8. Se presentate un disturbo nuovo o insolito, consultate il vostro medico di fiducia, per accertarvi che non sia grave. Una volta esclusa questa possibilità, potrete pensare alla Fitoterapia o ad altre discipline complementari.

9. Se state assumendo farmaci, non autoprescrivetevi rimedi naturali: potrebbero creare interferenze.

10. Non fidatevi ciecamente delle esperienze altrui. Se una pianta ha funzionato (o meno) per qualcuno, non è detto che produca lo stesso risultato con voi: potrebbero essere implicati altri fattori. Confrontate più volte le informazioni di cui disponete e, nel dubbio, rivolgetevi direttamente a un esperto.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida