Questo sito contribuisce alla audience di

I prodotti fitoterapici e le preparazioni erboristiche

Ecco una rapida carrellata delle principali preparazioni fitoterapiche presenti sul mercato.

fitopreparati e preparazioni erboristiche

Le forme in cui sono disponibili le piante per la salute sono numerose. Accanto alle preparazioni erboristiche tradizionali, negli ultimi anni se ne sono affermate altre più efficaci e, soprattutto, di più pratico utilizzo.

I rimedi vegetali possono essere prodotti utilizzando la pianta intera o solo singole parti (fiori, foglie, frutti, radici, cortecce); di norma, si impiega la parte della pianta che possiede il maggior contenuto di principi attivi, ossia la cosiddetta droga.

Ogni pianta o parte di essa produce e contiene diverse sostanze: la loro estrazione dipende dal metodo utilizzato (infusione in acqua, macerazione in alcol, distillazione in corrente di vapore, spremitura ecc.). Da ognuno di questi metodi si ottiene un prodotto (la forma di preparazione) che possiede proprietà peculiari e che meglio si presta per una determinata indicazione curativa o modalità d’uso.

Una fondamentale suddivisione che si può operare è quella tra preparazioni ottenute da pianta fresca o da pianta essiccata.

Dalla pianta fresca si ricavano:
- Tinture madri (T.M.), ovvero estratti idralcolici
- Succhi
- Sospensioni integrali di piante fresche (S.I.P.F.)
- Macerati glicerici (M.G.) o glicerinati o gemmoderivati che dir si voglia
- Oli essenziali (O.E.)

Dalla pianta essiccata si ottengono invece:
- Tisane
- Infusi
- Decotti
- Macerati
- Polveri micronizzate
- Estratti fluidi (E.F.)
- Estratti secchi (E.S.)
- Estratti molli
- Nebulizzati
- Tinture officinali (F.U.)

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le categorie della guida