Questo sito contribuisce alla audience di

Depurarsi e disintossicarsi con il drenaggio fitoterapico

Come prepararsi all’arrivo della primavera, facilitando la rimozione di scorie, tossine e cataboliti che appesantiscono l’organismo.

depurazione naturale

Il drenaggio è una tecnica di eliminazione delle tossine (che derivano dall’alimentazione, dai farmaci, dal fumo ecc.) e dei prodotti del metabolismo cellulare. Consiste nella stimolazione leggera e prolungata degli organi deputati all’eliminazione, i cosiddetti emuntori (pelle e ghiandole annesse, polmoni, fegato, reni, intestino, utero/vagina).

Oltre che con altri strumenti (tra cui i bagni ipertermici), il drenaggio può essere attuato anche mediante la somministrazione di piante officinali in grado si agire sugli organi emuntori, come, ad esempio, il carciofo per il fegato, lo psillio per l’intestino, il tarassaco per il fegato e i reni, l‘ortosifon e la gramigna per i reni, la bardana e la viola per la pelle.

Particolarmente utile è il drenaggio effettuato periodicamente, in coincidenza dei cambi di stagione, allo scopo di favorire la rimozione delle scorie e dei cataboliti che appesantiscono l’organismo.

Le dosi medie dei rimedi vegetali sono inferiori a quelle solitamente utilizzate per trattare specifici disturbi. Nel caso si scelgano le tinture madri (TM), la posologia è approssimabile a 20 gocce per 2 volte al giorno, per 3 settimane circa.

Un’adeguata assunzione di acqua – meglio se minimamente mineralizzata - facilita l’azione delle piante: potrebbe allora risultare più conveniente sorseggiare i rimedi sotto forma di tisane, soprattutto per chi non ha l’abitudine di bere molto.

E’ anche auspicabile adottare un idoneo regime alimentare, allo scopo di ridurre correttamente le entrate (ovvero: è inutile togliere il tappo del lavandino, lasciando il rubinetto aperto…).

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida