Questo sito contribuisce alla audience di

Fitoterapia e colesterolo: le virtù della cannella

Una spezia dalle promettenti proprietà nei confronti delle dislipidemie. E i suoi pregi salutistici non finiscono qui...

la cannella abbassa il colesterolo

Ricercatori del Beltsville Human Nutition Research Center hanno recentemente dimostrato che mezzo cucchiaino di cannella due volte al giorno riduce colesterolo e trigliceridi del 10-30%.

Dallo studio è emerso anche che la cannella abbassa la glicemia, potenziando l’azione dell’insulina.

Inoltre, questa profumata spezia sembra avere persino proprietà antinfiammatorie.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Profilo di betta

    betta

    09 Sep 2010 - 17:39 - #1
    0 punti
    Up Down

    Sono felice di poter confermare questo dato scientifico: il mio colesterolo, sempre piuttosto alto, come in molti membri della mia famiglia, è rientrato nella norma da quando faccio uso di polvere di cannella, che aggiungo a cibi quotidiani.

    La prima volta che ho osservato in me questo dato, non ci volevo credere, perchè, golosa come sono, avevo gustato ogni pomeriggio , per mesi, in inverno, un cono di panna montata…abbondantemente spolverato di cannella!

Le categorie della guida