Questo sito contribuisce alla audience di

Tè verde per il benessere del fegato

Il tè verde protegge il fegato danneggiato da ischemia/riperfusione, anche se affetto da steatosi epatica: lo dimostra un nuovo studio pubblicato sulla rivista Liver Transplantation.

fitoterapia per il fegato

Già uno studio precedente aveva dimostrato che “sciacquare” i fegati da trapiantare in una soluzione contenente tè verde previene i fallimenti nei trapianti con fegati “grassi”, ma lo studio dei ricercatori della Medical University of South Carolina di Charleston ha svelato come l’epigallocatechina-3 (EGCG), il principale flavonoide contenuto nel tè verde, protegga il fegato affetto da steatosi epatica dal danno cellulare susseguente a ischemia/riperfusione.

Il team di ricerca ha somministrato epigallocatechina, per via orale o per iniezioni, in topi colpiti da ischemia/riperfusione del fegato, mentre un gruppo di controllo non ha ricevuto epigallocatechina.

I topi ai quali era stata somministrata epigallocatechina hanno mostrato una percentuale di sopravvivenza del 100%, mentre il gruppo di controllo si è fermato al 65%.

L’analisi dei tessuti ha rilevato che i topi che avevano ricevuto epigallocatechina presentavano una necrosi cellulare molto minore e una percentuale maggiore di tessuto vitale.

I flavonoidi del tè verde hanno quindi protetto il fegato dei topi dai danni causati dall’ischemia/riperfusione.

Fiorini RN, Donovan JL, Rodwell D, Evans Z, Cheng G, May HD, Milliken CE, Markowitz JS, Campbell C, Haines JK, Schmidt MG, Chavin KD. Short-term administration of (-)-epigallocatechin gallate reduces hepatic steatosis and protects against warm hepatic ischemia/reperfusion injury in steatotic mice, Liver Transpl. 2005 Mar;11(3):298-308.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida