Questo sito contribuisce alla audience di

Rimedi naturali per tosse e mal di gola: il pino

Con le temperature di questi giorni, il pino silvestre può rivelarsi utile per la salute di gola, bronchi e polmoni.

Il pino silvestre (Pinus sylvestris L.) è un vero toccasana per alleviare i malesseri della brutta stagione. Le sue gemme e i suoi aghi sono balsamici, espettoranti, blandamente antisettici e antinfiammatori.

Il pino silvestre si rivela quindi utile per i diversi disturbi che in inverno - ma non solo - possono colpire le vie aeree (faringite, laringite, bronchite, influenza, raffreddore).

E’ in grado di calmare la tosse e facilitare l’eliminazione del catarro.

Con le gemme si possono ad esempio fare gargarismi per il mal di gola, mettendone a bollire 20 grammi in 1 litro d’acqua per una ventina di minuti. Si lasciano quindi riposare una mezz’ora, poi si filtra, si aggiunge miele e si utilizza il preparato (volendo, dopo i gargarismi, il decotto può anche essere deglutito).

Oltre all’uso per via interna, gemme e aghi possono essere anche impiegati per via esterna, ad esempio immergendoli in acqua bollente e facendone dei suffumigi.

In commercio esiste, già pronto, l’olio essenziale di pino silvestre, ricavato dagli aghi, che dev’essere utilizzato con le cautele che richiedono questi preparati estremamente concentrati.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida