Questo sito contribuisce alla audience di

Fitoterapia per i dolori mestruali: l'uso dei fitoestrogeni

I fitoestrogeni non sono utili solo in menopausa, ma anche in tante altre problematiche femminili, tra cui la dismenorrea e l'amenorrea. Vediamo perché.

I fitoestrogeni sono validi sia nelle situazioni di carenza di estrogeni (climaterio e menopausa, amenorrea) sia in quelle di eccesso (dismenorrea, sindrome premestruale). Infatti i fitoestrogeni hanno la capacità di agire sia come agonisti che come antagonisti degli estrogeni prodotti dal corpo.

Nel primo caso, si ha un’azione di rinforzo - ad esempio dei pochi ormoni presenti durante il climaterio - e i fitoestrogeni si comportano dunque da estrogeni; nel secondo, i fitoestrogeni agiscono con un meccanismo di competizione con gli estrogeni naturali e si comportano quindi da antiestrogeni.

Questo avviene perché i fitoestrogeni vanno a occupare gli stessi recettori degli estrogeni. I recettori sono strutture presenti sulla superficie delle cellule e sono un po’ come una serratura, che può essere aperta solo da una particolare chiave e non da altre; nel caso di estrogeni e fitoestrogeni, però, le due chiavi sono pressoché uguali, perché si tratta di molecole dalla struttura molto simile.

Una volta che un recettore è occupato, a esso non può attaccarsi nient’altro. Nell’utilizzo dei fitoestrogeni, si sfrutta proprio questo effetto: si assumono fitoestrogeni in modo che i recettori vengano da questi occupati, impedendo quindi che a essi si attacchino gli estrogeni.

Il vantaggio, nella dismenorrea, è dovuto al fatto che i fitoestrogeni hanno un’attività estrogenica molto minore di quella degli estrogeni prodotti dal corpo e quindi vengono mitigati i disturbi provocati dall’eccesso di estrogeni, come i dolori.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida