Questo sito contribuisce alla audience di

Forti bevitori di tè? Attenzione al ferro!

Soprattutto in chi è anemico, l'assunzione eccessiva di tè può provocare problemi di assimilazione del ferro contenuto nei cibi.

te e assimilazione del ferro

Sia il tè nero, sia il tè verde contengono naturalmente grandi quantità di tannini, che sono i principali responsabili dell’inibizione dell’assorbimento del ferro, soprattutto di quello proveniente da fonti vegetali (verdure a foglia verde, legumi ecc.).

L’assorbimento del ferro proveniente da fonti animali, come la carne, sembra invece essere poco influenzato dai tannini.

Alcune ricerche suggeriscono che, a meno che non si soffra o si sia a rischio di anemia, il consumo in dosi ragionevoli è relativamente sicuro e solo ingenti assunzioni di tè possono risultare problematiche.

Oltre a ridurre il consumo giornaliero, ci sono comunque anche altre soluzioni per limitare l’inibizione del ferro e continuare a bere tè in tutta tranquillità

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida