Questo sito contribuisce alla audience di

Le piante per combattere la stanchezza

Quando anche la più semplice attività quotidiana diventa pesante viene in aiuto la fitoterapia.

fitoterapia per la stanchezza Le erbe con proprietà toniche e adattogene aiutano a contrastare la stanchezza, non solo quella primaverile.

Tra le più efficaci troviamo la rodiola (Rhodiola rosea), l’eleuterococco (Eleutherococcus senticosus) e il ginseng (Panax ginseng), tutte piante delle tradizioni erboristiche popolari d’Oriente, ma ormai da diversi anni note e apprezzate anche da noi.

I principi attivi contenuti in queste piante salutistiche migliorano la resistenza alla fatica e la capacità di adattamento dell’organismo ai diversi stress ambientali, riequilibrando la sfera neuroendocrina.

Si tratta di erbe utili ed efficaci, ma non prive di effetti collaterali e interazioni con farmaci. Affidarsi ai consigli di un esperto in materia è quindi sempre opportuno, benché esistano anche ottime occasioni per imparare a utilizzare questi prodotti naturali in autonomia e sicurezza.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida