Questo sito contribuisce alla audience di

Intestino irregolare: un solo rimedio naturale per stitichezza e diarrea

In vacanza, si sa, l'intestino può mettersi a fare i capricci. Tra le tante erbe utili, lo psillio funziona, quasi "magicamente", sia nella stipsi che nella diarrea.

le erbe per diarrea e stitichezza

D’estate, cambiando momentaneamente ritmi, luoghi e abitudini, possono verificarsi sgradevoli episodi di stitichezza, dalle forme più lievi (il classico “saltare qualche giorno”) a quelle più ostinate.

Ma si manifesta anche il fenomeno opposto: si può restare vittime della tipica “diarrea del viaggiatore”, qualora la meta delle vacanze sia un paese esotico; oppure, più semplicemente, capita che il nostro intestino, magari già irritabile per conto suo anche a casa, aumenti un po’ il numero e la frequenza delle evacuazioni.

Per evitare questi problemi di irregolarità intestinale o per trattarli quando si siano già presentati, fitoterapia ed erboristeria dispongono di numerosi rimedi vegetali, non tutti però ugualmente sicuri per la salute.

Tra quelli più “dolci” e comunque efficaci, c’è lo psillio (Plantago ovata), che, per la delicatezza della sua azione, è indicato - studi scientifici alla mano - persino in presenza di emorroidi. Lo psillio, come tutte le piante a mucillagini, ha una caratteristica solo in apparenza paradossale (che, tra l’altro, lo rende particolarmente comodo da portare in viaggio…): funziona sia nella diarrea che nella stitichezza.

In caso di intestino pigro, se ne assume, di norma, un cucchiaio un paio di volte al giorno, lontano dai pasti, versandolo in un bicchiere, aggiungendo molta acqua, mescolando bene e bevendo immediatamente. Di seguito, è bene bere un altro bicchiere d’acqua.

Contenendo mucillagini, lo psillio, come dicevamo, è ottimo persino nella situazione opposta, ovvero nella diarrea: in questo caso, deve essere però assunto con pochissima acqua, in modo da esaltarne il potere assorbente.

Lo psillio è un rimedio dolce, indicato pressoché in tutte le situazioni. Le uniche eccezioni sono la gravidanza e l’occlusione intestinale. Attenzione comunque al fatto che, in virtù delle proprietà citate, lo psillio assorbe tutto: è quindi opportuno assumerlo lontano dai farmaci, in particolare quelli salvavita (attenzione anche alla pillola anticoncezionale).

Certo, se stitichezza e diarrea non si presentano solo in vacanza, ma costituiscono invece un problema di carattere cronico, è necessario affrontarle in maniera più approfondita, valutando se non sia il caso di procedere a un completo trattamento naturopatico dell’intestino e a un test per la ricerca di eventuali intolleranze alimentari, di cui le irregolarità intestinali sono una delle manifestazioni più tipiche e frequenti.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

rimedi naturali per diarrea e stitichezza

rimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezzarimedi naturali per diarrea e stitichezza

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida