Questo sito contribuisce alla audience di

Fitoterapia per la salute delle vene: l'ippocastano

L'ippocastano è un fitoterapico molto apprezzato in erboristeria e medicina naturale. I suoi principi attivi sono un toccasana per l'insufficienza venosa, le gambe stanche e doloranti, le emorroidi, la cellulite e la ritenzione idrica.

ippocastano fitoterapico per insufficienza venosa ed emorroidi

Per chi soffra di insufficienza venosa, cattiva circolazione, vene varicose, gambe pesanti, gonfie o doloranti, l’arrivo della stagione calda rappresenta in genere un problema.

Uno dei fitoterapici più efficaci in queste circostanze è l’ippocastano (Aesculus hippocastanum), pianta ben nota anche per il suo pregio ornamentale, tanto che si rinviene frequentemente tra le alberature di parchi e giardini pubblici.

L’efficacia dell’ippocastano nel miglioramento della circolazione venosa è stata confermata da diversi studi scientifici, che hanno evidenziato come questo integratore fitoterapico sia un rimedio naturale interessantissimo anche nel trattamento delle emorroidi e della cellulite.

Le proprietà vasocostrittrici e antiedemigene dell’ippocastano sono da ascrivere in particolare a un suo principio attivo chiamato escina, una miscela di saponine contenuta nei semi, in grado di rinforzare la parete dei capillari sanguigni, riducendone la permeabilità e aumentandone resistenza ed elasticità, di contrastare la ritenzione idrica e di svolgere un’azione antinfiammatoria. Nei semi di ippocastano sono inoltre presenti interessanti quantità di flavonoidi, sostanze naturali dalle valide proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e vasoprotettrici.

Tra gli effetti indesiderati dell’ippocastano vengono segnalati disturbi gastrointestinali e prurito, ma si tratta di evenienze piuttosto rare. E’ sconsigliata l’assunzione contemporanea di ippocastano e farmaci anticoagulanti (aspirina inclusa) e in caso di insufficienza renale.

L’ippocastano può essere utilizzato sia per via interna (in capsule o compresse; scegliete quelle che vi permettano di assumere mg 100-150 di escina al giorno) sia localmente (in crema o gel).

Per saperne di più su tutti i fitoterapici e gli altri rimedi naturali utili a migliorare la circolazione venosa, prendete visione anche di questi articoli già pubblicati:
- Fitoterapia per le gambe pesanti
- Quando il caldo fa venire le gambe gonfie e pesanti
- Pungitopo per il Natale e la salute delle vene
- Crampi muscolari e picnogenolo
- Psillio, il rimedio naturale utile nelle emorroidi
- Come sgonfiarsi velocemente con la fitoterapia
- Decotto diuretico per drenare i liquidi e depurarsi
- Prontuario di fitoterapia: le erbe per ogni disturbo

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida