Questo sito contribuisce alla audience di

Fitoterapia contro verruche e porri: la celidonia

La celidonia o chelidonia è un'erba dagli sgargianti fiori gialli comunissima alle nostre latitudini. La sua efficacia contro porri e verruche è nota da sempre alla tradizione erboristica e alla medicina popolare.

celidonia contro porri e verruche

La celidonia (Chelidonium majus) è un erba imparentata con il papavero, che si rinviene frequentemente negli incolti e lungo i bordi delle strade. Il suo aspetto la rende piuttosto riconoscibile anche ai non addetti ai lavori, ma la “prova del nove” può essere fatta spezzandone un fusto o una foglia: ne scaturirà un caratteristico lattice di colore giallo intenso.

E’ proprio questo lattice, usato esternamente, il costituente della celidonia efficace contro porri, verruche e persino, con un po’ di pazienza, nei confronti di calli e duroni, come ben sanno da sempre gli esperti di erboristeria e di medicina naturale popolare.

Possiamo andare a procurarci celidonia, direttamente e gratuitamente, nel corso di una gita fuori porta, proprio perché, come dicevamo, in Italia è una pianta erbacea che si ritrova piuttosto facilmente allo stato spontaneo. Si spezzano quindi i fusti o le foglie e si passa il lattice giallo fresco sulla pelle, due o tre volte al giorno, lasciandolo asciugare all’aria e stando attenti a non portarsi poi le mani alla bocca, a causa della tossicità del lattice se ingerito.

Non avete possibilità, tempo o voglia di andare per campi a cercare celidonia? Provate il tea tree oil (l’olio essenziale di Melaleuca alternifolia o albero del tè), di cui abbiamo già parlato sulle pagine della Guida di Fitoterapia. Il tea tree oil è un validissimo disinfettante, che può essere impiegato anche per via esterna per verruche, infezioni, micosi, piede d’atleta. Si tratta di un olio essenziale il cui uso, rispetto a molti altri aromaterapici, è piuttosto sicuro, anche se sono sempre possibili reazioni individuali di ipersensibilità. L’olio essenziale di Melaleuca alternifolia si applica in genere puro sulla parte da trattare, al dosaggio di 2 gocce e ripetendo l’operazione 2-3 volte al giorno.

Nel caso di verruche e micosi, è sempre bene continuare l’applicazione di questi fitoterapici per un paio di settimane anche dopo che l’infezione (rispettivamente virale e fungina) sembri sconfitta.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=

Le informazioni qui riportate sono fornite a scopo puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo le prescrizioni del medico nè una terapia. Al curatore di queste pagine non può essere attribuita alcuna responsabilità per eventuali conseguenze derivanti da un uso delle stesse diverso da quello meramente informativo.

Le categorie della guida