Questo sito contribuisce alla audience di

AMBROGIO SPARAGNA

Etnomusicologo, ricercatore, direttore d’orchestra e compositore da anni impegnato nel recupero e la diffusione della musica popolare e, con essa, di valori autentici. Grande virtuoso di organetto, Ambrogio Sparagna è uno dei musicisti più importanti nel panorama della nuova musica popolare italiana.

Dal sito di Ambrogio Sparagna.

E’ uno degli artisti più attivi della nuova musica popolare, autore di un vasto repertorio di canzoni e ballate ispirate alla grande tradizione musicale contadina.

Figlio di musicisti tradizionali di Maranola (LT), studia Etnomusicologia all’Università di Roma con Diego Carpitella, con cui realizza numerose campagne di rilevamento sulla musica popolare italiana.

Nel 1977 dà vita alla prima scuola di musica popolare contadina in Italia, presso il Circolo “Gianni Bosio” di Roma, dove nel 1984 fonda un’originale orchestra di organetti, la HREF="http://guide.supereva.it/cgi-bin/sendurl.cgi?ug=/tempo_libero/folklore&pg=tempo_libero&ud==http://www.mporzio.astro.it/~maceroni/bbbit.html">Bosio Big Band, con cui nel 1988 mette in scena “Trillillì. Storie di magici organetti ed altre meraviglie“, un’opera folk che utilizza la favola come espediente narrativo musicale.

Nel 1992 scrive l’opera “Giofà. Il servo del Re” e nel 1993 la cantata “Voci all’Aria” per Radiotre Rai. Nel 1995 pubblica l’album “Invito” (BMG) e compone “La via dei Romei“, su commissione del Comune di Ravenna e Europe Jazz Network. Nel 1997, su commissione del Comune di Recanati, in occasione delle celebrazioni del bicentenario della nascita di Giacomo Leopardi, compone “Un canto s’udìa pe’ li sentieri“, una cantata liberamente ispirata ad alcune liriche leopardiane. Nel 1999 scrive per l’Accademia della Canzone di Sanremo, le musiche dello spettacolo “Sono tutti più bravi di me” e per il Festival Musicorum tempora di Villa Adriana, mette in scena l’opera di Pergolesi “La serva padrona” che ha fra gli interpreti un esilarante Lello Arena, nella parte di Vespone.

Scrive inoltre la favola musicale “Il fischio della papera” per l’orchestra d’organetti che debutta ad Anversa in occasione delle celebrazioni di Van Dyck e in autunno, su commissione del Comune di Ravenna e della Arcidiocesi Ravenna-Cervia, compone “Canti Sacri“, una messa popolare per soli, coro e orchestra.

Ha collaborato con nomi importanti tra i quali Lucio Dalla, Angelo Branduardi, Francesco De Gregori, Teresa De Sio e altri ancora.

Nel sito di HREF="http://guide.supereva.it/cgi-bin/sendurl.cgi?ug=/tempo_libero/folklore&pg=tempo_libero&ud==http://www.ambrogiosparagna.it/index.html">Ambrogio Sparagna sono presenti numerose altre informazioni, tra cui la discografia completa e le date degli spettacoli.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti