Questo sito contribuisce alla audience di

59° Mostra del cinema di Venezia

La lista dei film italiani in concorso

Di seguito è riportata la lista dei film
italiani che saranno presenti alla 59^ edizione della Mostra Internazionale
d’Arte Cinematografica di Venezia che si svolgerà dal 29 agosto all’8
settembre 2002.

In concorso: La forza del passato di
Piergiorgio Gay, Un viaggio chiamato amore di Michele Placido, Velocità massima
(Opera Prima) di Daniele Vicari.

Fuori concorso: Clown in’ Kabul
(documentario) di Enzo Balestrieri e Stefano Moser, Johan Padan – A la
descoverta de le Americhe (Opera Prima) di Giulio Cingoli, Between Strangers
(Opera Prima) (Canada/Italia) di Edoardo Ponti, My name is Tanino di Paolo Virzì.

Controcorrente: L’anima gemella di Sergio
Rubini.

Nuovi Territori: Genova: Red zone. Whatever
Means Necessary (G.B./Italia/Irlanda) di Indymedia, Con la Palestina negli occhi
di Vittorio Giorno e Federico Mariani, Lei di Tonino De Bernardi, Luparella di
Giuseppe Bertolucci, Anna Weiss di Alessandro Colizzi, Aprimi il cuore di Giada
Colagrande, Noiselevel di Leonardo Carrano, Assioma di qualunque cosa di
Leonardo Celi, Vecchie di Daniele Segre, La notte che si sposta – Gianfranco
Ferroni di Elisabetta Sgarbi, Liquido Atlante di Alberto Momo, Pugni e su di me
si chiude un cielo di Andrea Adriatico, Ippodromo all’alba (1950, versione
restaurata 2002) di Alessandro Blasetti, Space Off di Tino Franco, I ragazzi di
El Alamein di Enzo Monteleone, The Tour (Croazia/Italia) di Deborah Young, Môrgh
(Bird) (Iran/Italia) di Fiamma Marchione, Il contratto di Guido Chiesa, Porto
Marghera – Venezia: un inganno letale di Paolo Bonaldi, Baba Mandela di
Riccardo Milani, Diario di viaggio dell’assenzio di Marco Cicala, Strade Blu
– Storia della Provincia di Nene Grignaffini, Americana (2° episodio) di
Francesco Conversano, Tilda Swinton – The Love Factory di Luca Guadagnino,
Rosy – Fingered Dawn – un film su Terence Malick di Luciano Barcaroli, Carlo
Hintermann, Gerardo Panichi, Daniele Villa, Sandra. Ritratto confidenziale di
Giuseppe Piccioni.

Settimana Internazionale della Critica: Due
amici (Opera Prima) di Spiro Scimone e Francesco Sframeli.