Questo sito contribuisce alla audience di

Array a lunghezza variabile nel Fortran

Come utilizzare un array a lunghezza variabile

fortran 90,intel fortran,visual fortran,compilatore fortran

Una novità nel fortran 77 è la possibilità dell’uso del asterisco nelle dichiarazioni dei vettori x (*) e y (*). Questa notazione dice che X e Y sono matrici di lunghezza arbitraria. Il vantaggio di questoa notazione è che possiamo usare la stessa subroutine per tutte le lunghezze del vettore utilizzato e non saremo quindi costretti a riscrivere la routine.

Ricordiamo che il Fortran è basato sulla call-by-reference, quindi nessun spazio aggiuntivo è attribuito quando si effettua una chiamata ad una routine, ma piuttosto la subroutine lavora direttamente sugli elementi di matrice della routine/ programma chiamante . E’ responsabilità del programmatore fare in modo che i vettori x e y siano stati dichiarati di avere lunghezza pari a n o superiore in qualche unità di programma. Un errore comune nel Fortran 77 si verifica quando si tenta di accedere a elementi di un array out-of-bounds.

Link correlati all’argomento

- Programmare con Fortran

- Note sul Fortran 90

- Come scaricare gratuitamente il compilatore Fortran

- Gli articoli della guida Fortran