Questo sito contribuisce alla audience di

Lady Gaga rilancia la Polaroid

Lady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografia

Lady GaGa e la PolaroidIl marchio Polaroid non solo è stato il divertimento di molti ragazzini dell’epoca, tra i quali mi annovero con piacere, ma è stato anche lo strumento professionale che molti fotografi professionisti utilizzavano per verificare lo stato del set: le luci e la posizione degli oggetti o persone da fotografare.

I responsabili del marchio sono andati oltre a quanto fecero Dolce e Gabbana per il loro brand, che chiesero a Madonna di firmare alcuni modelli di occhiali (che poi li abbia effettivamente disegnati lei è un’altra cosa).

Per il rilancio della Polaroid si è puntato su di un personaggio dello star system che piace tanto ai giovani, elegendola addirittura direttore creativo contendo sul fatto che disegna i propri abiti da scena.

L’inizio della collaborazione risale ad un anno fa, al CES di Las Vegas fu annunciata al pubblico ed ora la collaborazione creativa a dato come frutto tecno-desing.

LA premessa indispensabile è che stiamo parlando di fotografie digitali, quindi le pellicole la Polaroid sinonimo di scatta e sviluppa non sono contemplate, con grande delusione per ne ha apprezzato la proposta rivoluzionaria e tutt’ora ineguagliata.
Nel senso che anche con il digitale non abbiamo la fotografia stampata ovunque ci troviamo, senza l’ausilio di stampanti o pc.

Il dispositivo fotografico proposto da Lady Gaga è inserito in un paio di occhiali da sole, il cui look non è originale. Il nome (anch’esso tutt’altro che seducente è “GL20″ (GL indica l’appartenenza alla linea “Grey Label”), il micro obiettivo riprende ciò che vede chi indossa gli occhiali ma le fotografie vengono mostrati all’interno di piccoli schermi montati sulla parte inferiore ed esterna alle stesse lenti.

Quindi, diversamente da quanto accade con le normali fotocamere digitali, le foto non sono visibili a chi “scatta”, bensì a chi osserva le lenti anteriormente. Le fotografie vengono memorizzazione in una chiavetta USB alloggiata in una delle stanghette.

La Polaroid si riserva di comunicare più avanti nel tempo la data di vendita ed il relativo prezzo.

La stampa delle Polaroid - scattate con gli occhiali gagaiani o con gli altri dispositivi Polaroid - possiamo utilizzare la stampante lillipuziana “GL10″, infatti l’Instant Mobile Printer le sue dimensioni di un hard disk esterno (o di un libro tascabile). La periferica riproduce stampe di dimensioni 3″x4″ rispetto alla classica Polaroid PoGo™, stampa 3 foto in 40 secondi.

Funziona in modalità wireless via Bluetooth e anche via cavo USB con la maggior parte delle fotocamere digitali, e sistemi PC Windows e Mac. Il sistema è Zink, tecnologia in uso dal 2008 che non richiede inchiostro (zink = “zero ink”).
Tra i dispositivi che si possono collegare alla stampante è presente anche lo smartphone ma non con l’iphone, scelta curiosa per un marchio che punta sui giovani per rilanciarsi.

Comunque sia, la stampante Polaroid “Instant Mobile Printer” sarà in vendita da maggio 2011, al prezzo di 112 Euro.

Il video della presentazione con Lady Gaga:

____________
Vedi 1° gallery

Lady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografia

Lady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografiaLady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografiaLady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografiaLady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografiaLady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografiaLady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografia

____________
Vedi 2° gallery



Lady Gaga chiamata a fare il direttore creativo della Polaroid, un marchio che ha fatto la storia della fotografia

Ultimi interventi

Vedi tutti