Questo sito contribuisce alla audience di

Come nasce un sito "Fotografico".

Alejandra Executive Producer di "Of Course LLC".

Alejandra dirige il gruppo E-Development della Of Course LLC in
qualità di
Executive Producer ed è proprio
con l’arrivo di Internet che Alejandra trova la sua niche ove utilizzare in
maniera sinergica il suo talento artistico.

La Pietra miliare di una creatività “organica”, di Alejandra, è la riconosciuta sobria eleganza dei suoi sviluppi web realizzati per clienti nazionali ed
internazionali come ad esempio il sito del famoso fotografo di moda Claudio
Basso
(vedi link a fine intervento).

Ma lasciamo che sia lei a raccontarci la sua esperienza, come realizza il
proprio lavoro, insomma: come nasce un sito?

- Quando ti viene commissionato un sito segui delle regole prestabilite per realizzarlo?

Sì, alla Of Course abbiamo sviluppato un modo operativo efficace per assicurare il raggiungimento degli obbiettivi del cliente. 

Sia che si tratti di un interesse sui prodotti a fini di vendita o semplicemente un impatto rassicurante sull’esperienza del management della società. Nella comunicazione
c’è sempre un fine specifico: un obiettivo. Ed è proprio sul concetto dell’obiettivo che si basa la strategia Of Course. 

L’obiettivo del cliente è sempre il punto di partenza.

- Partiamo allora dall’obiettivo del cliente, spiegaci come procedi

L’identificazione di questo obiettivo lo raggiungo attraverso un approfondito dialogo con il cliente e la fase che ne segue è la creazione di un
Logical Mapping che non è altro che una mappa del progetto da produrre composto dal materiale (testi, immagini loghi), e dalla prima creazione su carta del menù di navigazione.

- Parliamo per esempio del sito di Claudio Basso, il suo obiettivo quale era?

Claudio è stato un cliente veramente interessante e stimolante visto il livello professionale del suo lavoro.

Non mi è stato facile identificare da subito il suo vero obiettivo. Capirai che vedendo alcune sue foto la mia voglia di spaziare con effetti grafici e animazioni è decollata immediatamente ma, poi alla fine Claudio ha concluso dicendomi “io vorrei un sito dove siano solo le mie immagini a parlare perché deve diventare il mio agente virtuale”

In questa frase ho trovato le risposte che cercavo ed ho capito così che per il raggiungimento del suo obiettivo potevo utilizzare un unico veicolo comunicativo, le sue immagini. 

- Passiamo al lato pratico. Raccontaci l’esecuzione di questo sito.

Come ti ho detto prima viene creato il Logical Mapping e subito dopo si sceglie con quali programmi realizzarlo ad esempio
“Flash”, “Dreamweaver”, etc. Poi inizia la creazione della prima demo del sito che è composta dall’home page e una pagina a seguire e, quando richiesto, un’animazione iniziale in
“Flash”. Realizzata la demo viene pubblicata on-line nello spazio hosting in modo nascosto e visibile solo dal cliente che potrà così verificare se la scelta grafica e la composizione per la navigazione è di suo gusto. Dopo l’approvazione della prima demo si passa alla costruzione vera e propria.

Per il sito di Claudio ho lavorato molto sull’ottimizzazione delle immagini, perché per riuscire ad ottenere un buon risultato con un sito ricco di foto è necessario creare un giusto equilibrio nella gestione dello spazio a disposizione.

Si arriva poi alla versione beta dove il cliente potrà già vedere l’intera struttura e, se necessario, richiedere le ultime modifiche.

Infine si arriva alla pubblicazione del sito

- Solitamente come ti arriva il materiale da parte del cliente?

Lavorando con un mezzo velocissimo e molto utile com’è Internet, spesso ricevo tutto il materiale via mail e non ho la necessità di avere incontri di persona. Questo è un lavoro che si può benissimo gestire in Telelavoro. 

Sempre parlando del sito di Claudio, come sai lui vive in USA e non abbiamo avuto nessun problema nello scambio d’informazione e di materiale via mail.

Proprio in questo periodo sto realizzando un altro sito americano dove l’unica cosa che mi è stata inviata via corriere è un CD-ROM con i filmati che come sai solitamente sono file veramente grandi.

- Dopo la versione beta il sito viene pubblicato ?

Sì si arriva alla pubblicazione finale, e dove richiesto, inizia il lavoro di marketing : registrazione sito nei principali motori di ricerca, invio di e-mail di presentazione etc.

- Ti ritieni soddisfatta del lavoro eseguito per Claudio Basso?

Ho ricevuto molti commenti su questo lavoro e te ne cito uno negativo ed uno positivo.

Quello negativo proviene da utenti che lo giudicano lento nella visualizzazione.

E’ una critica corretta anche se c’è una spiegazione, questo prodotto è stato principalmente pensato per un utenza che utilizza banda larga per la connessione in rete, questo mi ha permesso un buon livello qualitativo che però penalizza chi si collega con banda normale.

Quello positivo è che è un sito all’apparenza semplice ma in verità con un giusto equilibrio tra tecnologia, grafica, atmosfera e dove ogni elemento lascia la sola comunicazione alle immagini.

- Abbiamo parlato fino ad ora di un lavoro per un cliente sicuramente di livello elevato ma, segui anche progetti più piccoli?

Certo! Nessun progetto è troppo piccolo n’è troppo grande per me. A seconda del budget si studia quali sono le soluzioni più adatte per la realizzazione cercando di mantenere un buon livello qualitativo per garantire al cliente un ritorno sull’investimento eseguito.

- Cosa diresti ai frequentatori di “Fotografia” che ancora non hanno un sito in Internet?

Direi che oggi è quasi indispensabile una presenza in rete e che esistono moltissime soluzioni per poter dare valore aggiunto sia la proprio prodotto che alla propria immagine.

Link correlati