Questo sito contribuisce alla audience di

Roberto Signorini

"La fotografia: un'arte che nasce già grande". L'opera e l'esempio di Fox Talbot.

Relatore: Roberto Signorini

Frontespizio originale del volume

L’anno scorso venne organizzato un incontro il cui scopo fu di conoscere un po’ più da vicino un libro che in Italia è praticamente sconosciuto: The Pencil of Nature, La matita della Natura (1844-1846), il primo libro fotografico della storia e il primo che rifletta su che cosa è la fotografia.

Ora il secondo incontro, che proseguirà ed approfondirà questo tema.

L’autore, William Henry Fox Talbot (1800-1877), un intellettuale complesso e inquieto, insieme scienziato e artista, non è solo uno degli inventori di un nuovo mezzo tecnico: sa di stare dando inizio ad una nuova forma d’arte.

Questa nuova arte di cui egli prende gradualmente consapevolezza nasce grande perché se da un lato si sviluppa all’interno della cultura figurativa neoclassico-romantica, dall’altro guarda già alla comunicazione di massa; se da una parte è profondamente radicata in miti e passioni che vengono dall’antichità (come l’attrazione per le figure d’ombra), dall’altra si spinge addirittura a concepire l’immagine come non necessariamente rappresentativa, socchiudendo una porta che saranno le avanguardie del Novecento a spalancare.

William Henry Fox Talbot

Non è inutile volgersi indietro per guardare come inizia un’arte che oggi ha un ruolo centrale. Non solo perché non si può essere colti senza memoria, ma anche perché la conoscenza di un passato così denso e ancora capace di dare stimoli alla creazione e alla riflessione, crea un ampio spazio d’aria intorno al nostro amare e praticare la fotografia, rendendolo più consapevole della complessità di valori culturali e storici che lo motivano e lo alimentano. E di aria oggi c’è tanto bisogno.

Roberto Signorini

L’incontro sarà accompagnato dalla lettura di brevi frammenti di Talbot e dalla visione e discussione sia di sue immagini fotografiche sia di opere artistiche antiche e contemporanee in dialogo con esse.

Il relatore, Roberto Signorini, è un amico che collabora da anni con noi della Sezione culturale fotografica del Circolo filologico, dove ha svolto cicli di incontri sulla teoria della fotografia ed è autore delle relative ‘dispense’ oltre che del libro Arte del fotografico (2001).

Dove: Palazzo Liberty - Via Clerici, 10 (Duomo - Scala - Cordusio) - Milano

Sezione di Cultura Fotografica Del circolo Filologico Milanese.

Quando: giovedi’ 18 Novembre 2004.

Periodo: dalle 21 alle 22,45. Ingresso libero.

Segnalazione di Emilio De Tullio,
coordinatore culturale e didattico.