Questo sito contribuisce alla audience di

Graflex Crown

Ora per i collezionisti ed appassioni italiani c'è un sito ad essa dedicato

La Graflex Crown 4×5″ è una macchina “grande formato” poco conosciuta in Italia, ma che negli Stati Uniti fu lo strumento quotidiano di lavoro e di espressione per fotoreporter e fotografi professionali tra gli anni ‘40 ed i ‘60.

La Graflex vantava una gloriosa tradizione di macchine che avevano fatto la storia della fotografia ad alto livello: basta citare
Edward Weston, Tina
Modotti, Dorothea Lange.

Con la Crown la Graflex mise a disposizione dei professionisti una macchina robusta e versatile, che poteva perfino convertirsi in ingranditore e che, corredata dal flash
Graflite, è immortala in una famosa fotografia in cui il soggetto è lo stesso

Wegee (*).

Nel sito http://digilander.libero.it/foto_ras/
,

la descrizione particolareggiata della macchina, modalità d’uso, indicazioni per sfruttarne tutte le potenzialità e suggerimenti per l’acquisto ed il ripristino dell’usato.

fotografia del 1969

(*) al secolo Usher Fellig. Il soprannome col quale è conosciuto allude al fatto che, nella sua attività di fotoreporter, riusciva ad arrivare sul luogo di un delitto o di un incidente sempre prima dei colleghi e a volte anche prima della polizia.