Questo sito contribuisce alla audience di

Cala il sipario sulle fotocamere a pellicola

Nell’era delle fotocamere digitali spesso ci si dimentica che una volta bisognava dedicare molto tempo alla fotografia. Tornando dalle vacanze si passava dei giorni a chiedersi come sarebbero venute[...]

O_product Nell’era delle fotocamere digitali spesso ci si dimentica che una volta bisognava dedicare molto tempo alla fotografia.
Tornando dalle vacanze si passava dei giorni a chiedersi come sarebbero venute le proprie fotografie. Oggi, le immagini si
possono rivedere in tempo reale e condividere con chiunque semplicemente premendo un bottone. Con questo in mente, non deve sorprendere che le fotocamere analogiche abbiano avuto lo stesso destino dei grammofoni, delle macchine da scrivere o dei walkman: sorpassate!

Amore al primo click
Naturalmente però l’epoca della fotografia analogica può essere associata a ricordi straordinari, come per esempio la caduta del Muro di Berlino. La Olympus OM-1 ha fatto innamorare molte persone, quando venne introdotta nel 1973 tanto che in tanti cominciarono a risparmiare per avere la loro prima macchina fotografica.

Alcuni addirittura devono le migliori fotografie della loro vita alla fedele compagna di quel tempo. La Olympus CAF,
invece, venne venduta a partire dal 1981 come la prima fotocamera autofocus Olympus, che disponeva di un esclusivo
telemetro automatico.

Olympus_Mju
Preziose edizioni speciali
Nel corso degli anni, molti prodotti Olympus si sono guadagnati la fama di prodotti di culto. Disegnata da Naoki Sakai, la O-Product venne lanciata nel 1988 in edizione limitata di 20.000 pezzi.

Olympus_Ecru Con il suo corpo futuristico in alluminio divenne presto un pezzo molto ricercato dai collezionisti. La Ecru fu realizzata tre anni più tardi dallo stesso designer.
Questa compatta 35mm colpiva per le sue straordinarie possibilità fotografiche e per la forma scolpita totalmente fuori dagli schemi.

35mm, adieu…
Il lancio della Serie Olympus μ mju nel 1991 provocò una vera e propria rivoluzione. Queste fantastiche fotocamere stabilirono dei marchi di fabbrica e, all’epoca, furono considerate le migliori a livello qualitativo e le più in voga del momento. Una azzeccatissima combinazione tra design e tecnologia fu il motivo della loro eccezionale popolarità.

Helen Sharman e il suo team
Del primo modello, la leggendaria μ[mju:]-I, nel primo anno in cui fu sul mercato furono venduti addirittura un milione di pezzi.
Le Serie μ mju vide anche l’inizio della storia di Olympus nello spazio. Nel 1991 Helen Sharman viaggiò in assenza di gravità con un popolare modello μ mju a bordo.

Una delle serie di fotocamere di maggior successo, la famiglia di μ mju impermeabili, ha registrato un numero di vendite oltre i 41,5 milioni di pezzi ad oggi.
Un po’ di nostalgia è inevitabile ripensando alla perfezione tecnica di questi modelli. Però, avendo in prospettiva un futuro così luminoso, sarebbe stupido rimanere ancorati al passato. Olympus continuerà a rimanere fedele ai propri valori negli anni a venire.
Fotocamere con tecnologia innovativa, design superiore e qualità in grado di definire marchi di fabbrica saranno le nuove fedeli compagne nell’era del digitale.

La quarta parte precedente

Olympus_Logo Olympus Europa Holding GmbH Wendenstr. 14-18 - 20097 Hamburg