Questo sito contribuisce alla audience di

Viaggio nel mondo del Reportage

Professione Fotoreporter - Viaggio nel mondo del Reportage

Istituto Italiano di Fotografia“Topic Session”. Corso mirato a dare una panoramica sui diversi generi di reportage: sociale, guerra e geopolitica.

Il fotografo Hannes Schick racconta, attraverso la sua esperienza, la professione del fotoreporter: il contesto, le dinamiche, le attrezzature. Il corso, attraverso il linguaggio fotografico e le tecniche di ripresa in esterni, aiuta a comprendere e risolvere le problematiche dell’attività del fotogiornalista.

Durata: 10 interventi (9 lezioni + 1 uscita un sabato, guidata dal docente e con servizio organizzato di noleggio pulmino)
Frequenza: Martedì e Mercoledì, dalle 19:00 alle 21:00
Data inizio corso: Martedì 27 aprile 2010
Data fine corso: Martedì 25 maggio 2010
Titolo rilasciato: Attestato di frequenza

Programma in sintesi:
• Teoria della tecnica: materiali sensibili, macchine fotografiche tradizionali e digitali, attrezzatura d’illuminazione per la ripresa, modi e attrezzature per l’invio delle immagini digitali, archivio fotografico.
• Linguaggio fotografico e comunicazione visiva: elementi di composizione, lettura critica dell’immagine, analisi dei generi di reportage, tecniche di ripresa.
• Professione Reporter: come iniziare l’attività di fotogiornalista. Come ottenere permessi, visti e accrediti, preparativi utili e necessari, come arrivare al luogo prescelto per il reportage, come comportarsi in ambienti climaticamente e socialmente difficili o pericolosi, come presentare il proprio lavoro.

Partecipanti: Il numero massimo di partecipanti è pari a 12. Il numero minimo è pari a 5.
Presentazione finale: lettura critica delle immagini realizzate durante il corso e del portfolio.
Costo del corso: € 700 IVA inclusa
Quota di iscrizione: € 200 (comprese nella retta del corso)
Modalità di pagamento: Saldo in soluzione unica una settimana precedente l’inizio del corso.

Via G. Bugatti, 3 - 20144 Milano - Tel. 02/58105598 - www.istitutoitalianodifotografia.it

Cenni biografici:
Hannes Schick nasce a Warwick, Rhode Island, negli Stati Uniti e dopo aver studiato comunicazione, giornalismo e psicologia all’Università di Salisburgo e Vienna, produce il suo primo reportage sul conflitto israeliano - palestinese.

Viaggia a Los Angeles, New York, Berlino e Londra per realizzare il reportage “ Black Generation” sui movimenti ribelli urbani. Una raccolta fotografica di questo reportage è esposta nella galleria Il Diaframma di Milano.Nel 1985 lavora a Parigi come fotografo di moda e pubblicità. Qualche anno dopo decide di trasferirsi a New York dove scopre la preferenza per tematiche sociali e geopolitiche. Realizza dei reportage sullo sterminio delle tribù dell’Amazzonia e sulle popolazioni Indios del Centroamerica.

Documenta le ribellioni e guerre civili in Nicaragua, Guatemala ed El Salvador. Collabora con Bazaar, Cosmopolitan, King, Moda, Interview, Details, Colors, Maxim. Come inviato speciale del settimanale “l’Europeo” segue tra il 1990 e il 1995 il summit Bush - Gorbaciov, il golpe di stato dell’agosto ‘91 e realizza reportage sulle carceri russe, Chernobyl ed altre tematiche sociali.

Le sue fotografie delle guerre nell’ex - Jugoslavia vengono distribuite dal network Contrasto - Magnum - Katz e pubblicate in giornali come Stern, Spiegel, Il Mondo,Newsweek. Realizza reportage sulla prostituzione minorile in India e sugli effetti delle mine antiuomo in Cambogia. Compie viaggi in Russia, Mongolia, Cina, Tibet, Nepal, Ecuador, Perù e Bolivia. Collabora con il Corriere della Sera -Io Donna ed altre importanti testate italiane in qualità di fotogiornalista.

Mostre fotografiche personali a New York, Parigi, Milano, Roma, Torino, Trieste, Bolzano.
Sito: www.hannesschick.com