Questo sito contribuisce alla audience di

Calendario per Sarah Scazzi

Come è avvenuto in passato, le tragedie scuotono la sensibilità dell'opinione pubblica e sfociano in associazioni benefiche

Calendario"Chiliamacisegua 2011"E così anche la tragedia di Sarah Scazzi - le cui indagini sono ancora in corso destinate a confluire con i suoi colpi di scena - nel processo alle persone variamente colinvolte.

L’associazione animalista “Chi li ama ci segua” (www.chiliamacisegua.org), ha proposto a Claudio Scazzi - in qualità di fratello della scomparsa Sarah - di realizzare un calendario dedicato alla vittima del delitto di Avetrana.

Il ricavato andrà in beneficenza alla neonata associazione “Sarah per sempre“, istituita recentemente dalla famiglia della ragazza con il supporto del Comune di Avetrana. Lo scopo è costruire una struttura di accoglienza per i cani randagi della zona. Infatti, Sarah dimostrava molta sensibilità verso i cani e in particolar modo verso i randagi.

L’associazione nel proprio sito auspica che: «”Chiliamacisegua” confida che il Calendario 2011 bissi il gradimento riservato al Calendario 2010 e ha il piacere di annunciare che la presentazione ufficiale avverrà al The Club di Milano il 15 Dicembre a cui presenzieranno molti dei protagonisti ..».

Possiamo aggiungere che, in occasione delle festività, questo potrebbe essere un occasione per regalarci un oggetto che rappresenta i buoni sentimenti che, come un fiore del deserto, sbocciano anche su un triste fatto.

Il Calendario 2011 sarà in vendita nell’edicole di tutta Italia.

www.sarahpersempre.itIl Calendario “Chiliamacisegua 2011″ a favore della realizzazione del Centro di prima accoglienza e rifugio per i cani randagi in Avetrana vedrà protagonisti del calendario sia i cani randagi sia alcune celebrità dello spettacolo.

Tra coloro che contrinuiranno all’iniziativa elenchiamo, a titolo esemplificativo:
- Fotografo: Antonio Bruschini (www.antoniobruschini.com)
- Scuola Cinofila Balsamo
- Carmen Russo ballerina showgirl e attrice
- Enzo Paolo Turchi ballerino e coreografo
- Claudio Chiappucci campione di ciclismo
- Paolo Bargiggia giornalista e conduttore televisivo
- Andrea Giuliacci meteorologo e climatologo
- Maurizio Mattioli attore di cinema e teatro
- Marina Ripa di Meana stilista scrittrice
- Patrizia De Blanck e la figlia Giada De Blanck

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • maria-cor

    03 Jan 2011 - 20:23 - #1
    0 punti
    Up Down

    desidererei tanto potere avere dei confronti diretti con tutti coloro k stanno sollevando stupide polemiche sulla pubblicazione del calend. chiliamalisegue 2011 dedicato a Sarah Scazzi ed ank sull’assoc. Sarah x sempre, ma so k non è possibile, vorrei semplicemente chiedere a qst gente qual’è il problema? secondo me è solo questione di invidia, insensibilità e molta ignoranza, xk non concentrano la loro attenzione su come i ns cari politici lestofanti ci stanno usando e distruggendo, togliendo la dignità di vivere a migliaia di famiglie italiane, Stasera ascoltando il tg4 mi ribolliva il sangue sentire parlare quel lecchino di Emilio Fede k non accenna mai una parola di condanna x le malefatte di Berlusconi, mentre ha dedicato due minuti del tg x vomitare stupidaggini sulla questione del calend. e dell’assoc. Sarah Scazzi, dicendo k tutti questi enormi fondi raccolti sarebbero + utili ad aiutare i centri x i tossicodipendenti, è giusto aiutarli ma con tutti quelle enormi cifre di denaro k lo stato ci deruba sotto forma di tasse sotto tutte le varie forme, o sottraendo 500 euro al mese da quei megastipendi k percepiscono i ministri, deputati e parlamentari. Perchè Emilio Fede non parla dei veri problemi k affliggono gli italiani a causa di chi ci governa.

  • Stefano Belangeri

    12 Jan 2011 - 09:36 - #2
    0 punti
    Up Down

    Trovo vergognoso sfruttare una tragedia per promuovere un progetto, fosse anche il migliore progetto del mondo. Anche volendo credere che tutta l’operazione sia stata fatta in buona fede, trovo veramente strano che per aiutare dei poveri canetti si facciano pubblicazioni patinate e lussuose presentazioni in location che con il mondo dei randagi hanno davvero poco a che spartire. Se proprio si sentiva la necessità di promuovere tale iniziativa almeno avrebbero potuto fare un calendario VERO con le foto dei cani da aiutare. Invece nemmeno Saetta, che tutti ormai conoscono perchè fedele alla bimba barbaramente trucidata, ha trovato posto nel calendario. La motivazione? Perchè “bruttina”. Quindi cercate di non prenderci troppo in giro, per favore.