Questo sito contribuisce alla audience di

Il Massiccio Centrale

Una regione aspra e remota, un eccezionale tesoro custodito nel cuore della Francia...........
Definito “la chiave di volta della Francia“, ciò
che sembra cementare e tenere insieme l’intero paese, questo altopiano gigantesco
abbraccia vari scenari, tutti bellissimi e poco conosciuti.
Il Massiccio Centrale è costituito da formazioni granitiche
e cristalline, che un tempo rendevano arduo il passaggio dei pellegrini.

É ricco anche di vulcani spenti giganteschi ed offre uno spettacolo
naturale inaspettatamente ricco.

Il cuore vulcanico del Massiccio Centrale è occupato dalla
lussureggiante Alvernia, con laghi vulcanici e sorgenti di acqua
calda : si tratta di un vero e proprio paradiso naturale che offre
spunti per attività all’aperto, che vanno dalle passeggiate in estate,
allo sci in inverno.

Proprio in Alvernia, tra l’altro si produce il famoso formaggio Cantal,
da latte aromatizzato grazie al foraggio costituito da fiori, genziane,
mirto e anemoni. Quindi se vi recherete là vi consiglio di assaggiarlo!

Anche a livello artistico questa zona non lascia delusi : essa ospita
infatti tra le più belle chiese romaniche di Francia, castelli medioevali
e palazzi rinascimentali.
A est ci sono le grandi montagne del Forez, Livardois e Velay.
A ovest sorgono i vulcani estinti quali i Monts Dômes, i
Monts Dore e i Monts du Cantal.
A nord si estende il Limousin con verdi pascoli e strade tranquille
e poco frequentate.
A sud-ovest l’Aveyron si compone di villaggi a strapiombo su vallate
e gole.
Insomma, se vorrete avventurarvi sul Massiccio Centrale, sicuramente non
rimarrete delusi : nelle catene vulcaniche e nelle gole dei fiumi troverete
una natura rigogliosa e al massimo dello splendore.

Potrete anche dedicarvi a molti sport quali rafting, parapendio
o canoa.

Per raggiungere il Massiccio Centrale e le sue principali città,
Limoges, Clermond-Ferrand e Vichy, ci sono buoni collegamenti con Parigi,
sia per via ferroviaria che per via aerea. Una buona rete di strade secondarie
vi permetterà poi di muovervi all’interno del Massiccio.

Tenete presente che le cose più interessanti da vedere sono raggiungibili
in auto.

Allora : buon viaggio!