Questo sito contribuisce alla audience di

Nuovo album senza compromessi

E' un Battiato senza compromessi e senza sconti al mercato discografico quello del nuovo album, appena uscito.

E’ senza compromessi il nuovo album di Franco Battiato. 10 canzoni
inedite pop-rock con pochissime concessioni a leggerezza e orecchiabilità.
10 Strattagemmi è un disco in cui tornano alcune sonorità dei precedenti
Ferro Battuto e Gommalacca, ma sicuramente non è un lavoro ”commerciale”.

Melodie più difficili, meno immediate, con contaminazioni che vanno
dalla techno alla musica tradizionale giapponese. I testi, ancora una volta
curati dal filosofo Sgalambro, ma con importanti ”intrusioni” della penna
di Battiato, affrontano i sogni e le angosce del nostro tempo con taglio
introspettivo, a tratti poetico (come in Le aquile non volano a stormi) e
sempre assolutamente personale, inimitabile. Quello che però ci ha
incuriositi di più è la scelta del ”maestro” di buttarla in politica. A 13
anni da Povera Patria, tornano le denuncie caustiche del ”Franco
nazionale”, che senza mezzi termini parla di ‘’stati carogne che si
avventano sui regimi i fascisti”… sperando che non vinca nessuno, e
provate a indovinare chi è ”quella scimmia di Presidente” che vuole
conquistare il mondo a forza di guerre… Battiato senza compromessi…
appunto: si schiera con i pacifisti, detesta la politica USA e odia lo star
business al punto da dichiarare ”fosse per me non farei più concerti perché
la musica si ascolta meglio da soli… ma ho bisogno di risorse per il mio
secondo film…”. Però parlando dello strapotere di Bush non cita Che
Guevara o il Papa, ma DeBenedetti!!!

Tornando alla musica, è angosciante e affascinante il senso d’onore e
di vuoto della Fortezza Bastiani, presa in prestito dal Deserti dei Tartari;
un luogo appeso a metà del tempo, dove soldati tormentati aspettano un
nemico che non arriverà mai… I due singoli che sentiamo in radio in queste
settimane sono molto diversi tra loro: il primo è Tra sesso e castità, un
pezzo che ”ti rotola in testa”, ma solo dalla terza volta che lo ascolti.
Ha una melodia molto bella ed è scritto benissimo, probabilmente è il
massimo della semplicità che si potrebbe chiedere a Battiato (e la cosa più
complicata che potrebbe mai scrivere il 70% degli autori da classifica!). Il
tema è l’amore confuso dai dubbi, dai rimpianti, dal tempo sprecato e dalla
rinuncia all’amore stesso e alla felicità. Se la sta cavando bene sia nelle
vendite che nei passaggi radiofonici. Il secondo singolo è Ermeneutica, che
lo stesso autore definisce: ”Una canzone che non si consuma, che resta
autonoma”, perché chi la ascolta non c’entra mai dentro fino in fondo, non
si fonde con lei, eppure resta ad ascoltarla. Quello che ci lascia perplessi
è il motivo per cui è Ermeneutica è stata scelta come singolo da radio. Come
avrete intuito non ha proprio le caratteristiche del ”pezzo-traino” per un
album appena uscito, semmai è una bella scoperta da apprezzare in poltrona,
dopo una settimana di attendo studio.

Per concludere: X Stratagemmi ci piace, anche perché stranamente
riesce ad essere intrigante e rilassante al contempo, non ostante sia
scritto quasi in sanscrito dal nostro mitico ”Ferro Battiato”.

fonte

www.area57.it

Le categorie della guida