Questo sito contribuisce alla audience di

EVENTO SPECIALE. Finardi, tutta la forza del rock

In piazza a Galatina per una Pasqua condita di musica

Appuntamento in piazza domenica prossima, a Galatina, con la musica di qualità. In concerto alle 21, in piazza Alighieri, dove si accede liberamente, uno dei nomi storici del cantautorato storico italiano, il milanese Eugenio Finardi accompagnato dalle Custodie Cautelari. L’evento - denominato «Pasqua in Piazza» e destinato nelle intenzioni a diventare il primo di una serie destinata a promuovere le ricchezze storiche ed ambientali della cittadina salentina - è promosso dall’assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce, in collaborazione con l’agenzia La Rinascita. In scaletta tutti i grandi successi di Finardi, da Extraterrestre a Le ragazze di Osaka, da Musica ribelle e Dolce Italia, da Vil Coyote, da Patrizia a Non è nel cuore, a La forza dell’amore. In più Eugenio ha scelto di riproporre alcune straordinarie cover di un epoca - gli Anni Settanta/Ottanta - che ha segnato profondamente le culture giovanili a seguire e che lui visse in prima fila da protagonista assoluto. Ecco allora, rilette col pathos di un interprete da sempre unico, brani leggendari come Honky Tonk Woman degli Stones, Purple Rain di Prince, No Woman No Cry di Marley. Le Custodie Cautelari dal canto loro sono uno dei gruppi rock emergenti della scena ed hanno un album di 16 inediti in uscita a maggio (L’Incoscienza), con numerosi duetti con lo stesso Finardi, Neffa, Elio ed Irene Grandi (il singolo Questa sera). La band vanta una lunga esperienza live, ed ha ospitato nei suoi concerti nomi come Ligabue, Ruggeri, Battiato, Renga, Grignani. Il loro set mescola in scioltezza i brani del loro album a grandi successi della musica italiana ed internazionale, in uno show fortemente elettrico ed energico. Finardi canta per un’ora e mezzo insieme al vocalist della band, Ettore Diliberto, così come ha fatto nell’album-tributo La notte delle chitarre dove duettava nella sua storica La forza dell’amore. r.sp.
fonte Gazzetta del Mezzogiorno

Le categorie della guida