Questo sito contribuisce alla audience di

Club Tenco

Sono state proclamate dal Club Tenco le rose degli artisti in lizza per l'assegnazione delle Targhe Tenco 2007 ai migliori dischi italiani di canzone d'autore, che saranno premiati nel corso della 32a edizione della "Rassegna della canzone d'autore".

di Antonio Ranalli

Sono state proclamate dal Club Tenco le rose degli artisti in lizza per l’assegnazione
delle Targhe Tenco 2007 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore, che
saranno premiati nel corso della 32a edizione della “Rassegna della canzone
d’autore”.

Sono state proclamate dal Club Tenco le rose degli artisti in lizza per l’assegnazione
delle Targhe Tenco 2007 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore, che
saranno premiati nel corso della 32a edizione della “Rassegna della canzone
d’autore”, in programma dall’8 all’10 novembre come sempre al Teatro Ariston
di Sanremo.
Il voto della giuria avviene in due fasi. Nella prima, appena conclusa,
vengono selezionati i finalisti; nella seconda il vincitore di ogni sezione,
votato fra questi ultimi.

Al termine del primo spoglio di voti espressi da oltre un centinaio di
giurati sono questi (in ordine alfabetico) i candidati alle Targhe Tenco
2007 per la sezione “Album dell’anno”: Franco Battiato con “Il vuoto”,
Simone Cristicchi con “Dall’altra parte del cancello”, Patrizia Laquidara
con “Funambola”, Morgan con “Da A ad A”, Daniele Silvestri con “Il
latitante”, Gianmaria Testa con “Da questa parte del mare”.

Nella sezione “Album in dialetto” sono invece in corsa Teresa De Sio con
“Sacco e fuoco”, Enzo Gragnaniello con “L’erba cattiva”, I Lou Dalfin con “I
Virasolelhs”, Andrea Parodi e Elena Ledda con “Rosa resolza”, i Sancto Ianne
con “Mo’ siente”.

A contendersi la Targa per le opere prime sono: Ardecore con “Chimera”,
Gerardo Balestrieri con “I nasi buffi e la scrittura musicale”, Bonaveri
(Germano) con “Magnifico”, Giua con “Giua”, Pilar con “Femminile singolare”,
Peppe Voltarelli con “Distratto ma però”.

Oltre a queste tre Targhe, riservate ai cantautori (compresi i gruppi),
esiste una sezione riservata agli interpreti di canzoni non proprie. Qui in
lizza sono: gli Avion Travel con “Danson metropoli”, Ginevra Di Marco con
“Stazioni lunari prende terra a Puerto Libre”, Mauro Ermanno Giovanardi con
“Cuore a nudo”, Alessio Lega e Mokacyclope con “Sotto il pavé la spiaggia”,
Petra Magoni & Ferruccio Spinetti con “Quam dilecta”, i Têtes de Bois con
“Avanti Pop”.

La presenza di “ex aequo” ha fatto sì che in alcuni casi la programmata
“cinquina” sia ampliata a 6 album. La giuria (decisamente la più ampia e
rappresentativa esistente in Italia in campo musicale) sta ora procedendo al
secondo voto, al termine del quale saranno proclamati i vincitori delle
quattro sezioni. Prossimamente sarà anche comunicato il cast completo della
manifestazione ed i “Premi Tenco”, assegnati, a differenza delle “Targhe”,
direttamente dal Club Tenco alla carriera di artisti soprattutto
internazionali.
http://www.musicalnews.com

Le categorie della guida