Questo sito contribuisce alla audience di

Arde il Mondo - B. Marin

..brucia il mondo/ come un bosco in agosto;/ urla nel vento/ di giorno e di notte la guerra;/ gli uomini ammazzano i loro fratelli/ e trema la terra./

Arde ‘l mondo

Arde ‘l mondo
comò un bosco in agosto;
urla nel vento
de zorno e de note la guera;
i òmini i massa so’ freli
e trema la tera.
Me, vardo a le stele dei sieli,
ai nuvoli d’oro, ch’el vento disperde,
a l’ultimo verde che
incanta la tera.
Eterni xe i munti selesti,
più eterni xe i sieli e i grandi pensieri.
Cô tase i canuni e le bombe
fa tanto silensio sul mondo,
e l’erba continua a fiurî;
seren se dilata el sielo profondo,
el sol torna biondo,
comò duti i dì.

Brucia il mondo
Brucia il mondo/ come un bosco in agosto;/ urla nel vento/ di giorno e di notte la guerra;/ gli uomini ammazzano i loro fratelli/ e trema la terra./ Io, guardo le stelle nei cieli,/ alle nuvole d’oro, che il vento disperde,/ all’ultimo raggio verde che/ incanta la Terra.// Eterni sono i mondi celesti,/ più eterni sono i cieli ed i grandi pensieri./ Quando tacciono i cannoni e le bombe/ fa tanto silenzio sul mondo,/ e l’erba continua a fiorire,/ sereno si dilata il cielo profondo,/ il sole torna biondo,/ come ogni giorno.//

da Le setembrine

Foto Riprodotta a fini didattico esplicativi