Questo sito contribuisce alla audience di

Manager della Sicurezza

«Il corso – spiega il direttore, Giuliano Dolcetti – affronterà i temi relativi alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro, compresi quelli di natura ergonomia e psico-sociale e delle relative misure di prevenzione e protezione. Saranno approfondite l’organizzazione e la gestione delle attività tecnico-amministrative, le tecniche di comunicazione in azienda e le relazioni sindacali»

Presentazione delle domande entro mercoledì 26 ottobre


PREVENZIONE E PROTEZIONE SUL LAVORO,
SI FORMANO I MANAGER DELLA SICUREZZA
Corso universitario in collaborazione con Inail, Regione,
Vigili del Fuoco, Aias, Arpa e Opificium utinensis

Formare esperti per la gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro.

È l’obiettivo del corso di aggiornamento e perfezionamento in Management aziendale della prevenzione e protezione dai rischi professionali (Mapp), attivato dall’università di Udine per fornire competenze interdisciplinari in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro, con una forte connotazione organizzativo-manageriale, utili anche al fine di acquisire i requisiti di professionalità previsti dal decreto legislativo 195/03. Due i livelli previsti dal corso: il Mapp di primo livello che dura 76 ore ed è dedicato agli addetti dei servizi di prevenzione e protezione, e il Mapp di secondo livello che dura 120 ore ed è rivolto ai responsabili dei servizi di prevenzione e protezione. Possono accedere al Mapp di aggiornamento quanti in possesso di diploma di maturità di scuola superiore, mentre per essere ammessi al Mapp di perfezionamento è richiesta la laurea del vecchio o nuovo ordinamento. È previsto un numero massimo di 60 iscritti.

Le domande di ammissione, redatte su apposito modulo reperibile anche on line all’indirizzo www.uniud.it/didattica/post_laurea, alla voce Master e perfezionamento, dovranno essere presentate entro mercoledì 26 ottobre alla Ripartizione didattica dell’università di Udine, Sezione servizi agli studenti e ai laureati, in via Mantica 3, a Udine (apertura sportello da lunedì a venerdì dalle ore 9.45 alle 11.45). Per maggiori informazioni telefonare al numero 0432-556680 o scrivere a infostudenti@amm.uniud.it. Il corso è stato organizzato dalla facoltà di Ingegneria e dal Centro di riferimento per lo studio e la ricerca in materia di sicurezza e protezione dai rischi di incidente rilevante di origine naturale e tecnologica (Sprint) dell’università di Udine in collaborazione con la direzione regionale del Lavoro, formazione, università e ricerca, le direzioni regionali dell’Inail e dei Vigili del fuoco, l’Associazione italiana addetti alla sicurezza (Aias), l’Arpa del Friuli Venezia Giulia e l’Associazione Opificium Utinensis.

«Il corso – spiega il direttore, Giuliano Dolcetti – affronterà i temi relativi alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro, compresi quelli di natura ergonomia e psico-sociale e delle relative misure di prevenzione e protezione. Saranno approfondite l’organizzazione e la gestione delle attività tecnico-amministrative, le tecniche di comunicazione in azienda e le relazioni sindacali». Le attività inizieranno nel mese di novembre e proseguiranno fino ad aprile 2006. Le lezioni si terranno due volte a settimana, preferibilmente in orario serale, presso il dipartimento di Scienze e tecnologie chimiche, in via del Cotonificio 108, a Udine. Al termine del corso, ai partecipanti l’università di Udine rilascerà un attestato finale.

Per la segnalazione Ringrazio Simonetta Di Zanutto
Università degli Studi di Udine, Ufficio Stampa

Immagine riprodotta a fini didattico esplicativi