Questo sito contribuisce alla audience di

Oltre i monti del tramonto

Vai più lontano di dove potrebbe arrivare la mia mano...


Avvolta nel nero velo,

con l’eleganza di una volta,

te ne sei andata

chiudendo discretamente la porta.

Oltre i monti del tramonto,

nella buia valle del silenzio,

dove l’acqua corre senza rumore.

Vai più lontano di dove potrebbe arrivare la mia mano.

Resta qui l’attonito ricordo.

E l’infanzia e la vita

passano come fil di fumo.

Gilberto Gamberini

Dedicata a Wilma Moro e a tutti coloro che se ne vanno per sempre, ma continuano a starti vicino.

Wilma M. ringrazierebbe per un pensiero gentile, per una mano tesa e vicina che nell’apparente silenzio, parla e invita, con dolcezza, alla vita.

LMC

Vietata la riproduzione § totale o parziale del testo

< <<<< Pagina Pagina >>>>>