Questo sito contribuisce alla audience di

Il Calendario del Conigliaro

Gaia, Ettore, Pallina, Ronnie, Diego… Ognuno ha un un suo nome, perché ognuno ha una suo carattere, un perché d’esserci, uomo o animale che sia. E se c’è qualcuno che abbandona c’è anche chi prova a dar loro una nuova opportunità.

La vita si vende.

La si compera in un negozio,  la si porta a casa, la si fa giocare… 

poi la si incatena o la si abbandona e, lentamente, la si lascia morire.

Accade per i cuccioli d’uomo, perché non dovrebbe accadere per un coniglio?

Ma la vita di un coniglio può essere posta alla stessa stregua di quella di un uomo?

Ricordo una frase di Fedro « Neque enim notare singulos mens est mihi,Verum ipsam vitam et mores hominum ostendere ».

Non è solo nelle favole che i ruoli si invertono se è vero, com’è vero, che l’uomo agisce in branco.

Uomo e animale rivelano loro stessi nell’agire quotidiano.

Eppure L’uomo, in quanto essere dotato di pensiero e parola, dovrebbe distinguersi dall’animale proprio per capacità di operare scelte dettate dalla ragione, non solo dai bisogni istintivi.

Gaia, Ettore, Pallina, Ronnie, Diego…
Ognuno ha un un suo nome, perché ognuno ha una suo carattere, un perché d’esserci, uomo o animale che sia. E se c’è qualcuno che abbandona c’è anche chi prova a dar loro una nuova opportunità.

Coniglio Solidale è una libera associazione privata, senza fini di lucro, fondata sul volontariato, nata il 10 gennaio 2003, che ha come scopo principale quello di proteggere, tutelare e far conoscere il coniglio come animale da affezione e non da…pentola. Oggi l’associazione ci propone l’occasione di offrire un piccolo aiuto attraverso un calendario.

Seneca diceva « E’ l’animo che devi cambiare, non il cielo sotto cui vivi »

Perché la vita va tutelata.

Sempre.

 

 

Riproduzione Riservata Luisa Maria Carretta

Immagine riprodotta a fini didattico esplicativo