Questo sito contribuisce alla audience di

La Carnia

La Carnia....Un paesaggio mite, di una bellezza struggente che propone, dalle sue cime, prospettive diverse, continue suggestioni, un eco di infinito che è parte di ognuno di noi.

Valli della Carnia

Pur essendo una zona splendida dal punto di vista paesaggistico, ricca di tradizioni gastronomiche e culturali, la Carnia è una vasta e pittoresca regione del Friuli Venezia Giulia poco conosciuta ai più.

Questo splendido territorio, che è la parte più montagnosa della regione, trae il nome dagli antichi Galli Carni, popolo di stirpe celtica.

Delimitata a Nord dall’Austria, a Sud dal corso del Fiume Tagliamento, ad Ovest dalle Prealpi carniche che la dividono dal Veneto, a Est dalla Val Canale e il Tarvisiano la Carnia può a tutti gli effetti considerarsi una Regione nella Regione ” facilmente raggiungibie dall’uscita dell’autostrada A23 Palmanova-Tarvisio per poi seguire la S.S. n°22.

Un paesaggio montano incontaminato, ricco di boschi fra i più fitti e salvaguardati dell’arco alpino, con foreste costituite in massima parte da abeti, faggi e larici, pascoli in più in alta quota, fiori ed essenze rare, dove maestoso ed imponente appare il monte Coglians, la vetta più alta delle Alpi Carniche nonché la maggiore elevazione della regione sul confine con l’Austria.

Sette le valli principali :
Val Tagliamento, Val Degano o Canale di Gorto, Val Pesarina, Val Lumiei Valle del But o Canale di San Pietro, Valle del Chiarsò o Canal d’Incarojo.

Oltre a queste Vi segnalo inoltre la Valcalda (tra il Canale di San Pietro e il Canale di Gorto) e la Val Pontaiba (tra il Canale d’Incarojo e il Canale di San Pietro). Ciascuna valle è attraversata da un omonimo torrente che confluisce nel fondovalle sino a raggiungere Tolmezzo, centro principale della Carnia.

la natura in carnia

Un paesaggio mite..
di una bellezza struggente che propone, dalle sue cime, prospettive diverse, continue suggestioni..
eco di infinito che è parte di ognuno di noi