Questo sito contribuisce alla audience di

La Pescheria Nuova

Ma la storia di Trieste e delle sue forme è estremamente complessa e vi è un curioso edificio che sorge accanto alla sede del mercato coperto del pesce lungo le Rive radicato nella memoria collettiva cittadina importante sotto l’aspetto architettonico che merita uno sguardo più prolungato e un’attenzione particolare.La Pescheria dopo i lavori di ristrutturazione e riconversione tutt’ora in corso, diventerà polo espositivo, sede di mostre e manifestazioni culturali.

La Pescheria Nuova

La veduta più classica di Trieste è quella dal mare:

sul mare si affacciano interessanti edifici, come Palazzo Carciotti, in stile neoclassico, il Teatro Verdi, di epoca napoleonica e la Stazione Marittima, che ospita un centro congressi.

Ma la storia di Trieste e delle sue forme è estremamente complessa e vi è un curioso edificio che sorge accanto alla sede del mercato coperto del pesce lungo le Rive radicato nella memoria collettiva cittadina importante sotto l’aspetto architettonico che merita uno sguardo più prolungato e un’attenzione particolare.

Facilmente raggiungibile, non lontano dal Museo di Arte Moderna e Contemporanea Pasquale Revoltella, isolato, circondato da un notevole numero di parcheggi pubblici, la Pescheria Nuova, in Riva Nazario Sauro 1, edificata nel 1913, è opera dell’architetto Giorgio Polli che nel progetto si trovò a dover rispettare da una parte gli importanti i requisiti dettati dalla destinazione e dell’uso della costruzione come le caratteristiche igieniche, la funzionalità dell’aula di vendita, una specializzazione delle strutture e dall’altra l’esigenza di coniugarle la prospettiva neoclassica delle rive.

Il risultato fu un’edificio in stile liberty con sette vetrate sulla facciata ed una torre slanciata, a forma di campanile, che è valsa all’edificio il soprannome popolare di “S.Maria del guato” (il pesce più pescato nel golfo di Trieste).

La torre, caratteristica dell’edificio, serve a nascondere i meccanismi di sollevamento dell’acqua necessario al cambio delle vasche del Civico Aquario Marino uno dei musei più amati e frequentati, al suo interno ospita fauna ittica da tutto il mondo con particolare riguardo alle specie adriatiche.

La Pescheria dopo i lavori di ristrutturazione e riconversione tutt’ora in corso, diventerà polo espositivo, sede di mostre e manifestazioni culturali.

Riproduzione Riservata Luisa Maria Carretta

Immagini riprodotte a fini didattico-esplicativo