Questo sito contribuisce alla audience di

Udine: allarme coccodrillo

Friuli: Allarme coccodrillo alle porte di Udine? A Tavagnacco c'è chi giura di averne avvistato uno. Sostiene che sia lungo circa un metro e mezzo, forse due, e ha fornito alla polizia municipale persino indicazioni sul tratto in cui il grosso rettile si sarebbe sistemato...Un coccodrillo alle porte di Udine è una notizia da prendere in seria considerazione… Riporta un allarme vero, quello degli abbandoni..

(Fonte: il Gazzettino on line)Allarme coccodrillo alle porte di Udine? A Tavagnacco c’è chi giura di averne avvistato uno. Sostiene che sia lungo circa un metro e mezzo, forse due, e ha fornito alla polizia municipale persino indicazioni sul tratto in cui il grosso rettile si sarebbe sistemato…… I pompieri non avevano trovato alcuna traccia dell’animale e le ricerche erano state interrotte. Gli agenti della polizia municipale hanno comunque raccolto le indicazioni e ora si deciderà il da farsi. Non si può escludere, infatti, la possibilità che l’animale sia stato abbandonato alla fine di aprile da qualcuno che, viste le dimensioni raggiunte dal cucciolo, non era più in grado di gestirlo nella propria abitazione…

 

Un coccodrillo alle porte di Udine è una notizia da prendere in considerazione… 

Vera o falsa che sia riporta un allarme vero, quello degli abbandoni..

L’abbandono crea sofferenza.. ce ne accorgiamo quando veniamo lasciati, quando ci sentiamo abbandonati, quando chi era con noi non lo è più… 

Quella che prima era comprensione, gioco, affetto..  diventa vuoto..

 

Abbandono come solitudine, sofferenza,

abbandono come condanna ..

 

Certo abbandonare un bambino o interrompere un legame è altro discorso, eppure non mi stupirei se chi è capace di un tale gesto avesse nel tempo già abbandonato.. o avesse creato altra sofferenza.. 

 

Abbandono… amore sbagliato…

 

Se anche oggi non trovassimo alternative basterebbe fermarsi e riflettere..

 

nel tempo, desiderandole, riusciremmo a trovarne..

 

perché l’essenza vitale del rapporto con noi stessi e con chi amiamo

 

sta nel profondo desiderio di comunicazione e di condivisione che si rafforza di giorno in giorno…

 

dimenticando l’abbandono e ricordando solo di quello che ancora di bello saremo…

 

Luisa Maria