Questo sito contribuisce alla audience di

Sboccia la Gardenia dell’AISM

Sabato 3 e domenica 4 marzo torna nelle piazze del Friuli Venezia Giulia "La gardenia dell'Aism" per raccogliere fondi pro sclerosi multipla.

In occasione della festa della donna sabato 3 e domenica 4 marzo torna nelle piazze del Friuli Venezia Giulia “La gardenia dell’Aism”, manifestazione di solidarietà promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione per sostenere i progetti di ricerca scientifica e i servizi di assistenza dedicati alle persone con sclerosi multipla. L’invito è molto semplice e diretto: con un’offerta di 13 euro sarà possibile acquistare una piantina di gardenia in occasione dell’8 marzo, con un messaggio di solidarietà dalle donne per le donne.

Accanto alle mimose, quindi, torna come da tradizione Aism il fiore simbolo della solidarietà della festa della donna: le bianche gardenie, il cui significato nel linguaggio dei fiori è amicizia, sincerità, fedeltà, simpatia, ottimismo. Mentre il colore candido riporta ai sentimenti più puri e all’attesa di nuove e belle notizie, quindi alla speranza.


«La sclerosi multipla - spiega Antonietta Novelli, presidente dell’Aism provinciale di Udine - è una malattia cronica, invalidante e imprevedibile, una delle più gravi del sistema nervoso centrale, che inizia perlopiù tra i 20 e i 30 anni, colpendo soprattutto le donne, con un rapporto di due a uno rispetto agli uomini su 52 mila malati in Italia. Nonostante i molti passi avanti fatti dalla ricerca scientifica, la causa e la terapia definitiva della sclerosi multipla sono ancora sconosciute.

Oggi è possibile intervenire con farmaci in grado di agire sul suo decorso, ritardando la progressione della disabilità o migliorando alcuni sintomi. Nella ricerca quindi sono riposte le speranze di poterla sconfiggere definitivamente». I volontari Aism saranno presenti in molte piazze, centri commerciali e parrocchie del Friuli. Per conoscere l’elenco completo si può consultare il sito www.aism.it o telefonare al numero 840.50.20.50 (attivo 24 ore su 24, al costo di un solo scatto da tutta Italia).

Quest’anno l’Aism sarà presente anche nel quartiere fieristico di Udine dove, dal 2 al 4 marzo, si terrà “Fiera Rosa”, la 1° rassegna degli stili e della cultura della donna. Ogni giorno dalle 12 alle 13.30 e dalle 19 alle 20.30 sarà servito un pasto caldo nel campo militare allestito dall’Esercito Italiano e il ricavato sarà devoluto all’Aism.

Venerdì 2 marzo alle 16.30 nella Sala Rosa si terrà il dibattito “Noi che stiamo così bene. Prevenzione e cura delle malattie femminili” al quale interverranno la dott.ssa Daniela Cargnelutti della Clinica Neurologica dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Udine, l’architetto Roberta Amadeo, componente della giunta esecutiva nazionale Aism, e la presidente Aism di Udine Antonietta Novelli.

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere alla sede udinese Aism in Via Micesio 31, tel. 0432-509233.

Francesca Pelessoni