Questo sito contribuisce alla audience di

Il Sentiero Rilke

Viaggiare contemplando la bellezza baciati dal sole. Sembra quasi un giorno d’estate..

Un paesaggio elegante che è sempre stato fonte d’ispirazione per scrittori e poeti..

da Rilke a Slataper, da Kosovel alla Tamaro che consiglia di viverlo senza fretta..

«cercando e cercandosi, magari senza una meta precisa ». ..

Siamo nel Sentiero Rilke.

Una terrazza naturale di quasi due chilometri affacciata sulle bianche falesie di Duino per una passeggiata che affonda le sue radici nella storia, che sa di cultura, di letteratura  e che è anche una delle passeggiate più belle e suggestive del golfo di Trieste.

L’incantevole percorso che si snoda per circa due chilometri tra Sistiana e Duino deve il suo nome al poeta praghese Rainer Maria Rilke che soggiorò nel Castello di Duino tra il 1911 e 1912, ospite dei Principi della Torre e Tasso.

Un sentiero flessuoso ed una piacevole passeggiata che ci porta quasi fino al Castello di Duino regalando incantevoli scenari ed un’eccezionale panorama su tutto il golfo ma anche il fluire dei ricordi della seconda guerra mondiale, da qui, nella Baia di Sistiana, le postazioni militari servivano a protezione della base di sommergibili

Ma è la bellezza della natura, ancora e sempre, ad attirare la nostra attenzione



Ginestre che stanno per sbocciare, salvia, timo… natura che cresce rigogliosa nonostante l’asperezza della roccia e la forza della Bora

Natura che si espande nel blu del mare come una gioia che cresce, un odore buono che entra, la carezza lieve del sole… mentre, non lontano, un panorama da sogno ci invita a restare..

Viaggiare contemplando la bellezza.. baciati dal sole…

Sembra quasi un giorno d’estate..

luisa maria carretta